martedì 12 giugno 2012

OSHO SULLE NUOVE TECNICHE DI MEDITAZIONE



Chi vuole utilizzare nuove tecniche di meditazione deve  abbandonare le vecchie idee che la meditazione consista solo nello stare seduto sotto a un albero in una postura yoga.
Questo è solo un tipo di meditazione, e potrebbe essere adatto solo a poche persone. Per un giovane vivo e vibrante non è meditazione è repressione. Certe meditazioni non sono più adatte ai nostri tempi. Correre, danzare, nuotare, qualsiasi cosa può essere meditazione: ogni volta che il tuo corpo, la tua mente e la tua anima operano insieme in armonia, quella è meditazione.
Uno schema fisso di meditazione, risulterebbe adatto solo a poche persone. L’individuo non deve adattarsi allo schema è lo schema che deve adattarsi all’individuo. I mezzi non sono importanti, si possono cambiare e adattare.
Il principio fondamentale è che qualsiasi meditazione deve soddisfare questo requisito: deve far vibrare all’unisono il corpo, la mente, la consapevolezza e l’anima. Se vivi così sei sempre in meditazione.
Meditazione è essere nel presente, fai qualsiasi cosa, cammina, corri, mangia, e partecipa totalmente all’azione, resta nel presente.
OSHOChi vuole utilizzare nuove tecniche di meditazione deve  abbandonare le vecchie idee che la meditazione consista solo nello stare seduto sotto a un albero in una postura yogChi vuole utilizzare nuove tecniche di meditazione deve  abbandonare le vecchie idee che la meditazione consista solo nello stare seduto sotto a un albero in una postura yoga.
Questo è solo un tipo di meditazione, e potrebbe essere adatto solo a poche persone. Per un giovane vivo e vibrante non è meditazione è repressione. Certe meditazioni non sono più adatte ai nostri tempi. Correre, danzare, nuotare, qualsiasi cosa può essere meditazione: ogni volta che il tuo corpo, la tua mente e la tua anima operano insieme in armonia, quella è meditazione.
Uno schema fisso di meditazione, risulterebbe adatto solo a poche persone. L’individuo non deve adattarsi allo schema è lo schema che deve adattarsi all’individuo. I mezzi non sono importanti, si possono cambiare e adattare.
Il principio fondamentale è che qualsiasi meditazione deve soddisfare questo requisito: deve far vibrare all’unisono il corpo, la mente, la consapevolezza e l’anima. Se vivi così sei sempre in meditazione.
Meditazione è essere nel presente, fai qualsiasi cosa, cammina, corri, mangia, e partecipa totalmente all’azione, resta nel presente.
OSHO
       

Nessun commento:

Posta un commento