sabato 9 dicembre 2017

Dance release negativity receive love





http://divinetools-raja.blogspot.it
La Via del Ritorno... a Casa

RAFFINA LA MENTE

“La tua mente è invasa da una tale mole di volgarità e bassezze che ti è impossibile amarla. I tuoi pensieri non si elevano mai alla grandiosità e alla maestosità dell’esistenza. Sintonizza meglio e sempre di più la tua mente con i poeti più grandi, rendila amica di persone come Fyodor Dostoevsky, Leo Tolstoy, Anton Chekhov, Turgenev, Rabindranath, Kahlil Gibran, Mikhail Naimy. Colmala con le vette più alte mai raggiunte dall’umanità.

Ed ecco che, allora, potrai solo esserle amico. In quel caso, ne godrai lo splendore; e perfino nel tuo silenzio, se la mente sarà presente, avrà una sua poesia e una sua musica. E trascendere una mente così raffinata è cosa semplicissima: è un passo amichevole verso vette più elevate.
È poesia che muta in misticismo, sublime letteratura che si tramuta in sublimi intuizioni di ciò che è l’esistenza, musica che diviene silenzio.”
Osho, The Great Pilgrimage: From Here to Here #13
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

venerdì 8 dicembre 2017

LA "MESSA A TERRA" ENERGETICA.

Tradotto nel linguaggio comune significa una connessione solida con la Terra.
Una persona non connessa con la Terra si sente fuori della realtà, immersa nel mondo delle fantasticherie e delle costruzioni immaginarie. Tale persona perde la chiarezza del pensiero e, la cosa più importante, ha difficoltà di concentrarsi sulle cose importanti. L'energia dei suoi pensieri si accumula attorno alla testa ma non scende già, non si lega al mondo materiale e non si manifesta nella realtà fisica.

Una persona di questo tipo assomiglia ad ... una piramide rovesciata, in bilico sulla cima... ha milioni di progetti e pochissimi risultati.

I 10 metodi per realizzare una messa a terra.

1. Gli esercizi fisici, che includono anche le pulizie domestici, attivano il corpo fisico e permettono all'energia mentale di scendere e di diffondersi nel corpo. Il corpo fisico è il principale conduttore dell'energia della Terra che sale verso di noi.

2. I massaggi. E' difficile farli a se stessi, ma possiamo dare dei colpetti a determinate parti del corpo, per "accendere il corpo" e diffondere l'energia bloccata. In questo video potete osservare un gruppo dei russi che esegue questa pratica_ https://www.youtube.com/watch?time_continue=48&v=N5SiH3Quwxo

3. I bagni con il sale.
Perdendo la connessione con la Terra, l'eterico tende all'incoordinazione con il fisico, mentre a noi sembra di perdere il contatto con la realtà. I bagni salati impediscono tale scompenso.

4. Mangiare i tuberi.
Tutto ciò che cresce nella TERRA possiede un solido collegamento con essa, e ci aiuta a ripristinare il nostro collegamento. Si tratta di patate, carote, rape, bietole ecc. crude o o cotte.

5. Mangiate frutta e verdura di colore rosso o arancione.
La perdita della messa e terra sbilancia i chakra nn. 1 e 2; per riaprire questi chakra occorre mangiare la frutta e verdura (cruda) dai colori dei chakra Muladhara e Svadhistana.

6. Bevete più acqua pura.
L'acqua aiuta a condurre l'energia nel corpo, purifica l'organismo dalle tossine. Non si tratta di bibite, ma solo di acqua...

7. Lavorate la terra, lavorate con la terra.
Basta fare qualche lavoretto nell'orto o nel giardino, oppure travasare una pianta. Fa bene camminare scalzi. Siate consapevoli durante queste camminate, notando ogni irregolarità del terreno, ogni sassolino, fossetta ecc.

8. Comunicare con la natura. Basta scegliersi una angolino verde accanto alla vostra casa (ufficio) come un posto "sacro" e frequentarlo per l'armonizzazione.

9. Visualizzate la messa a terra. Se tutte queste tecniche per voi non sono fattibili (siete sul lavoro, nei mezzi pubblici), cercate di assumere una posizione verticale e immaginare delle radici potenti di colore rosso/marrone crescere dai vostri piedi e andare nella terra. Fate passare attraverso il corpo un flusso dell'energia cosmica che vi attraversa e scende nella terra.

10. La messa a terra energetica.
Visualizzate un cordone di colore scuro intenso scendere dal vostro primo chakra direttamente nelle viscere della Terra. Più riuscite a visualizzarlo, più potente sarà la vostra connessione con la Terra.
La Terra è un organismo vivente pronto a sostenerci sempre e a regalarci il suo amore; non dimenticate di ringraziarlo e di donarle il vostri amore incondizionato.

Fonte: https://kluchimasterstva.ru/10-sposobov-zazemleniya

Olga Samarina


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

OSHO E LE ROLLS ROYCE

Le persone sono molto interessate alle tue Rolls Royce. Cosa vuoi dimostrare con questo, così tante macchine e tanto lusso intorno a te?

Perché le persone sono interessate? Allora certamente ne hanno bisogno; allora più Rolls Royce saranno qui. Finché non smetteranno di chiedermelo, sempre più Rolls Royce saranno qui. Ora bisogna vedere che è una sfida: il giorno in cui nessuno mi chiede delle Rolls Royce, non arriveranno.
L'interesse delle persone per Rolls Royce mostra la loro mente. Non sono interessati a ciò che sta accadendo qui. Non chiedono informazioni sulla meditazione, non chiedono dei sannyas, non chiedono della vita delle persone, dell'amore, delle risate che accadono in questo deserto. Chiedono solo su Rolls Royce. Ciò significa che ho toccato un nervo doloroso. E continuerò a premerlo finché non smetteranno di chiedere.


Non sono un adoratore della povertà. Questo è quello che dimostrano queste Rolls Royce. Io rispetto la ricchezza. Nessuno prima di me aveva il coraggio di dirlo. Il papa non può dire di rispettare la ricchezza, sebbene sia l'uomo più ricco della terra.

Non sono un ipocrita. Sono l'uomo più povero della terra. Non ho un solo centesimo con me. Ma voglio mostrare a queste persone ciò che attrae la loro mente. Se non ci fossero Rolls Royce qui, forse non ci sarebbe nulla per il mondo intero chiedere di me, di te, della meditazione, dell'iniziazione al sannyas, dell'amore, di qualsiasi cosa. È per quegli idioti che tengo tutte quelle Rolls Royce, perché non riescono a spostare gli occhi da quelle Rolls Royce. E intanto continuerò a versare altre cose nelle loro menti. Senza quelle Rolls Royce non avrebbero fatto una sola domanda.

Quelle Rolls Royce stanno facendo il loro lavoro. Ogni idiota di tutto il mondo è interessato a loro. E voglio che siano in qualche modo interessati a qualcosa in Rajneeshpuram. Allora gestiremo su altre cose.

Quindi dì a quelle persone - quando qualcuno chiede, digli che "queste Rolls Royce sono per te idioti, altrimenti non ti interessa nulla". Una volta che smetteranno di chiedere delle Rolls Royce, allora dovrò pensare a qualcos'altro, se avere dei razzi che stanno andando sulla luna .... Dovrò pensare a qualcos'altro.

- Osho, l'ultimo testamento















http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

mercoledì 6 dicembre 2017

L'amore è un fiume

"L'amore è un fiume. In realtà, l'amore non è vero, se non è un fiume:

è energia in movimemo, energia che danza e fluisce. L'amore non può essere stagnante; se lo è, muore.
La sua esistenza dipende dal fluire, dal movimento..
L'amore esiste nel costante fiorire.
Non lo si può ridurre a un nome, rimane un verbo; purtroppo, questo è uno dei problemi delle nostre lingue: abbiamo ridono ogni cosa a un nome perfino quelle che non possono esserlo.
L'amore è essere amorevoli.
Non è un nome, è l'attività dell'essere in amore.
Non è qualcosa di completo e concluso: è qualcosa in cammino, sempre in viaggio, un movimemo verso una stella lontana, remota; è una speranza, un sogno, ma non è mai un oggetto.
Non lo puoi manipolare, non lo puoi muovere a tuo piacimento, non lo puoi governare; e questo perché, quando è presente, ne vieni travolto: è qualcosa di simile a un'inondazione.
Purtroppo noi abbiamo fatto la stessa cosa con tutto: la parola 'fede' è sbagliata, perché è diventata un nome; 'essere fiduciosi' è la cosa giusta.
L'uomo ha modificato le sue esperienze dando loro un nome, e l'ha fatto per un motivo ben preciso: così diventano definibili - esiste un inizio e una fine - puoi tracciare dei confini intorno a loro.
In questo modo la mente può creare un concetto e stabilire di cosa si tratta; così la mente può etichettare. Invece, quando qualcosa fluisce e nessuno può mai sapere cosa accadrà tra un attimo, quando qualcosa cambia momento per momento, quando si tratta cli un flusso ... la mente è persa, disarmata, impotente. Se qualcosa non può essere etichettata, se non la si può definire, non può diventare un concetto; e la mente prova un profondo imbarazzo con tutto ciò che è così misterioso.
La mente tenta in continuazione di demistificare ogni cosa presente nella vita, e in molti campi ci è riuscita.
Ha demistificato tutto ciò che è bello e tutto ciò che ha valore, adesso l'uomo è annoiato; la noia di cui l'intera umanità soffre è dovuta alla mente: ha demistificato ogni cosa, adesso non è rimasta più alcuna eccitazione, nessun'estasi.
Il mio lavoro consiste in questo: ricambiare i nomi in verbi - amore in essere amorevoli, la fede nell'essere fiduciosi, perfino fiume in fiumeggiare. E nel momento in cui tutto questo diventa chiaro, la tua vita inizierà ad assumere nuove colorazioni, avrà una nuova fragranza.
In te nascerà una gioia immensa, perché adesso ogni istante sarà una sorpresa.
Ogni attimo sarà inaspettato e imprevedibile, e quando la vita non è prevedibile ecco che si ha estasi ed eccitazione. Anziché noia ci saranno picchi di entusiasmo.
La tua vita sarà un perenne straripare e tu sarai sempre in contatto con l'esistenza nella sua essenza."


❤️OSHO❤️
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 4 dicembre 2017

Rajneeshpuram – Oregon – USA – Luglio 82




Alcune foto – di Viharo Santoshi & Paolo Sudarshan Vitagliano – che direi storiche sull’epopea statunitense di Rajneeshpuram. Sia coloro che vissero quelle vicende più direttamente che gli estimatori più recenti del maestro illuminato e di meditazione Osho scorgeranno le tracce di una rivoluzione interiore che forse, ancora, è appena agli albori …

La città si trovava sul sito di una proprietà dell’Oregon centrale di 64.229 acri (25.993 ha), conosciuta come Big Muddy Ranch, acquistata nel 1981 per $ 5,75 milioni. Nel giro di tre anni, i neo-sannyasin (i seguaci di Rajneesh, chiamati anche Rajneeshees nelle relazioni stampa contemporanee) svilupparono una comunità trasformando il ranch da una proprietà rurale vuota in una città di 7.000 persone, completa di infrastrutture urbane tipiche come vigili del fuoco, polizia, ristoranti, centri commerciali, case a schiera, una pista di atterraggio di 4.200 piedi (1.300 m), un sistema di trasporto pubblico che utilizzava autobus, un impianto di bonifica e un bacino idrico. L’ufficio postale Rajneeshpuram aveva il CAP 97741.

Nel giro di un anno dall’arrivo, i leader della municipalità furono coinvolti in una serie di battaglie legali con i loro vicini, il principale conflitto relativo all’uso della terra. Inizialmente, avevano dichiarato che stavano progettando di creare una piccola comunità agricola, la cui terra era destinata ad uso agricolo. Ma presto divenne evidente che volevano stabilire il tipo di infrastrutture e servizi normalmente associati a una città. Il conflitto sull’uso del territorio si intensificò fino ad amare ostilità tra la comunità e i residenti locali, e la comune fu soggetta a pressioni sostenute e coordinate da varie coalizioni di residenti dell’Oregon negli anni seguenti.


https://www.meditare.net/wp/maestri/rajneeshpuram-oregon-usa-luglio-82/




http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

domenica 3 dicembre 2017

Il risveglio e l'attivazione dei chakra

Descrizione: Il programma «Il risveglio e l'attivazione dei chakra» rappresenta una meditazione di 32 minuti che conta sette frammenti, uno per ciascun chakra. I frammenti partono dal primo chakra, e quindi prima si comincia dalla tonalità del primo chakra, poi si passa al secondo, al terzo chakra, e così via. Ogni frammento dura 4-5 minuti. Il programma è armonizzato con la frequenza della risonanza di Schumann e vi permetterà di entrare in un profondo stato meditativo, nel quale potrete liberarvi dalla negatività che si è accumulata e di risvegliare, ripulire e sintonizzare i vostri centri energetici (chakra).
Per attivare i chakra occorre seguire la tecnica descritta in seguito, che è un po' differente da quella che si usa normalmente. Prima di cominciare la meditazione, leggetela attentamente, e seguitela scrupolosamente. Non è difficile, e già dopo la prima o la seconda lettura la conoscerete a memoria. L'importante è ricordare la gamma dei colori dei chakra e l'ordine di lavoro con i chakra.
Durante l'attivazione, ricordatelo, tutti i chakra girano in senso orario.
Per l'attivazione occorre imparare la tecnica della respirazione e sentire la connessione del respiro con i chakra. Una respirazione corretta vi permetterà di attivare i chakra e di riempirli di una vivificante energia cosmica. Non è difficile.
Leggete molto bene le istruzioni e imparate la tecnica della meditazione; quando inizierete a sentire i vostri centri energetici, potrete lavorare con essi senza alcun suggerimento; impararlo a fare è facile.

Come attivare i chakra con l'aiuto del programma neuro-acustico «Il risveglio e l'attivazione dei chakra».

Assumete una posizione comoda. Potrete sdraiarvi, con le braccia lungo il corpo, oppure sedervi con le braccia incrociate davanti. Quanto sarete pronti, chiudete gli occhi.
Pensate alla calma che vi circonda. E non pensate a nient'altro. Vi trovate in un posto particolare, dove potrete andare fino in fondo della vostra anima, per contattarla. E' la casa della vostra anima, un posto sacro in cui potrete tornare quando volete.
Fate un respiro profondo, inspirate e poi espirate. Ora vi trovate davanti al pannello di controllo della vostra vita, e tramite un flusso di energia potrete influenzare la vostra vita, pulendo la strada che l'Universo vi aveva preparato.
Questa meditazione vi aiuterà a camminare sulla strada della vita senza incontrare ostacoli, a ristabilire il collegamento con il Cosmo e con voi stessi.
State per iniziare il risveglio, la pulizia e l'attivazione dei vostri 7 chakra e ricevere la nuova esperienza, unica, che vi aiuterà nella vita.
- Concentratevi sul respiro: fare una profonda inspirazione, col naso, riempite i polmoni ed espirate dalla bocca.
- Di nuovo: inspirate col naso, riempite completamente i polmoni e insieme all'aria espirate tutto ciò che è negativo, che vi disturba.
- Fate una terza profonda inspirazione attraverso il naso, riempite i polmoni con l'ossigeno ed espirate tutto ciò che è secondario, di cui non avete più bisogno.
Concentratevi sul respiro, trovando un ritmo per voi comodo. Sentite come l'ossigeno riempie i vostri polmoni, insieme all'energia cosmica che nutre le vostre cellule, e poi espirate tutta la negatività che si è accumulata nel vostro corpo. Inspirate l'energia vitale ed espirate la spazzatura, la rabbia, le offese, le incomprensioni, la disperazione e l'ansia.
Ricordate di concentrare la vostra attenzione sul respiro durante la meditazione.
Spostate l'attenzione sullo spazio sotto i vostri piedi. Avvertite delle piacevoli sensazioni nei pied: sono avvolti in una calda nuvola. Vedete una luce dorata proveniente dalle profondità del nostro pianeta avvolgere i vostri piedi, e poi le caviglie, con l'energia calda e piacevole.
Forma un vortice attorno alle ginocchia. Continuate a concentrarvi sulla respirazione, ora state inspirando la luce dorata del pianeta che piano piano arriva fino a primo chakra .

segue su Advanced Mind


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

venerdì 1 dicembre 2017

LA CONVINZIONE IMPRIGIONA

Essere incastrati in un sistema di idee o di punti di vista.
Quando abbiamo una percezione, tendiamo a farne la verita’ assoluta; restarvi antrappolati senza riuscire a lasciarla andare e’ definito “convinzione prigioniera della convinzione”.


Per esempio:

avete imparato a fare il tofu e pensate che il vostro modo di fare il tofu sia l’unico oppure il migliore al mondo;
non vi rendete conto che ci sono
molte altre persone che fanno il tofu buono quanto il vostro o perfino migliore.

Questo è “essere prigionieri di una convinzione”.

Sentite parlare di un’ideologia o una dottrina e dite che è la verità assoluta e chiunque non la segua si trova su una via sbagliata e manca di saggezza.

Una volta presi da quell’ideologia, dite che tutti gli altri sistemi di convinzioni sono sbagliati: questo è fanatismo.

Avete appreso una pratica spirituale e dite che la vostra pratica spirituale è la numero uno, che non esiste una migliore e che non potete aprire il cuore a imparare altro: questa è una convinzione intrappolata in una convinzione.

Oppure pensate che sareste davvero felici se aveste quello o quell’altro – un diploma, un ufficio, la carica di abate in un monastero, la presidenza di una congregazione – e se non riuscite ad ottenere queste cose, soffrite per tutta la
vita.

Anche quella è un idea: finchè vi siete intrappolati, non sarete mai felici.

Molti sono assolutamente convinti che qualche persona li odi, voglia vendicarsi su di loro o li voglia distruggere, e soffrono per anni perchè sono prigionieri di questa convinsione.

Anche quella è un idea: finchè vi siete intrappolati, non sarete mai felici.

Se riuscite a lasciarla andare,
sarete liberi e avrete un modo più profondo di vedere le cose.

Da: Thich Nhat Hanh _ *La nostra vera dimora*

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa