martedì 25 giugno 2019

mantenendo solo l'essenziale ...

Quando l' albero esplode di vitalità ... fiorisce.
I fiori sono un lusso.
Solo quando ne hai troppa e non puoi contenerla ... esplode la fioritura.

La spiritualità é un fiore ...
è il massimo lusso.
Se siete traboccanti di vitalità ...
solo allora qualcosa come un fiore d'oro sboccia in voi.


William Blake aveva ragione quando ha detto: "L' energia è gioia.
Più energia avete ... più gioia avrete.
Il desiderio viene perché l'energia viene sprecata ...
e la gente ha dimenticato come contenerla.
Viene dispersa in mille e uno pensieri ... cose da fare ...desideri ... immaginazioni ... sogni ... ricordi.
E l'energia si perde in cose inutili che possono essere facilmente evitate.

Quando non c'è bisogno di parlare ...
la gente continua a parlare.
Quando non c'è bisogno di fare nulla ...
non riescono a stare seduti in silenzio; devono "fare".

Le persone sono inebriate con il fare ... come se il fare fosse una specie di intossicante ... li tiene ubriachi. Rimarranno occupate in modo che non abbiano il tempo di pensare ai veri problemi della vita.
Si tengono occupati in modo da non urtare se stessi.

Hanno paura - paura dell'abisso che sbadiglia dentro.
Questo è il modo in cui l' energia viene sprecata ...
e questo è il motivo per cui non ne hai mai troppa.

Dovete imparare a far cadere l' inutile.
E il novanta per cento delle cose che si fanno nella vita ordinaria non sono necessarie;
si possono facilmente abbandonare.

Siate quasi telegrafici ...
mantenendo solo l'essenziale ...
e avrete così tanta energia ...
che un giorno inizierete improvvisamente a fiorire ...
senza motivo.

🔹️OSHO 🔹️

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


LE LEZIONI PROFONDE DI CARLOS CASTANEDA

1. E' inutile spendere la vita per una sola via, soprattutto se questa via non ha un cuore.

2. Non spiegare troppe cose. In ogni spiegazione si nasconde una scusa. Quando spieghi perché non puoi fare una o l'altra cosa, in realtà, chiedi scusa per le tue mancanze, sperando che chi ti ascolta sia clemente e ti perdoni.


3. Per estrarre il massimo dalla vita, l'uomo deve saper trasformarsi. Purtroppo, l'uomo si trasforma con grandi difficoltà, e molto lentamente. La cosa più difficile è voler cambiare veramente.

4. Non mi arrabbio mai con nessuno. Nessuno può fare qualcosa che meriti una mia reazione. Ci si arrabbia con qualcuno quando si sente che le azioni degli altri hanno importanza. Io da tempo non sento nulla di ciò.

5.Devi sempre ricordarti che la via è soltanto la via. Se senti che non devi seguirla, non restare su questa via, in nessun caso.

6. Per capire la realtà abituale per un altra persona, prima devi liberarti dalla tua realtà; questo non è semplice, occorre forza per rompere questa abitudine.

7.Agisci come se questo fosse un sogno. Agisci con coraggio e non cercare le giustificazioni.

8. L'ostacolo principale della maggioranza delle persone è il dialogo interiore. Quando l'uomo impara a fermarlo, tutto diventa possibile. I progetti più inverosimili diventano fattibili.

9.Di regola, la gente non si rende conto che in qualsiasi momento della vita, può buttare dalla vita qualsiasi cosa. All'istante. In qualsiasi momento.

10. L'unica saggia consigliera che abbiamo è la morte. Ogni volta che senti che va tutto male e ti sembra di stare davanti al baratro, girati a sinistra e chiedi alla tua morte, se è così. E la morte ti dirà che stai sbagliando, e che tranne il suo tocco non c'è nulla che abbia veramente significato. La tua morte ti dirà: "Non ti ho ancora toccato!"

11.Ognuno segue la sua strada, ma tutte le strade non portano da nessuna parte. Quindi, il senso sta nella strada, nel modo in cui cammini. Se stai camminando con piacere, è la tua strada. Se stai male, puoi lasciarla in qualsiasi momento, anche se dovessi aver già percorso un bel pezzo. E farai bene.

12. A noi serve tutto il nostro tempo e tutta la nostra energia per vincere l'idiotismo che abbiamo dentro di noi. Tutto il resto non ha importanza...

13. Ognuno di noi fa diventare se stesso o infelice o forte - da solo. In entrambi i casi dobbiamo fare lo stesso volume di lavoro.

14.L'arte del guerriero sta nell'equilibrio tra l'orrore di essere un uomo e il miracolo di esserlo.

15. Per diventare saggi, bisogna essere guerrieri, non bimbi che piagnucolano. Lottare senza arrendersi, senza lamentarsi, senza arretrare... e tutto ciò soltanto per capire che nel mondo non c'è nulla che abbia un significato.http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

venerdì 21 giugno 2019

giovedì 20 giugno 2019

OSHO, WHAT TO DO WITH MY SEX DESIRE ?

OSHO, WHAT TO DO WITH MY SEX DESIRE ?
“ Whenever you feel sex desire arising, there are three possibilities:
one, indulge in it ordinary, everybody is doing that;
second: repress it, force it down so it goes beyond your consciousness into the darkness of the unconscious. Throw it into the basement of your life.
That’s what your so-called extraordinary people are doing mahatmas, saints, monks. But both are against nature. Both are against the inner science of transformation.
The third – a very rare minority ever tries it – is, when the sex desire arises, close your eyes.
It is a very valuable moment: desire arising is energy arising.
It is like the sun rising in the morning. Close your eyes; this is the moment to be meditative. Move downwards to the sex center where you are feeling the thrill the vibration, the kick.
Move there and just be a silent onlooker. Witness it, don’t condemn it. The moment you condemn you have gone far away from it.
And don’t enjoy it, because the moment you enjoy you are unconscious.
Just be alert, watchful, like a lamp burning in a dark night. You just take your consciousness there, unflickering, unwavering.
You see what is happening at the sex center.
What is this energy?
Don’t call it names because all words have become contaminated. Even if you say it is sex, immediately you have started condemning it. The very word has become condemnatory.
Or, if you belong to the new generation, then the very word has become something sacred. But the word is always loaded with emotion.
Any word which is loaded with emotion becomes a barrier on the path of awareness. You just don’t call it anything.
Just watch the fact that an energy is arising near the sex center.
There is a thrill – watch it. And watching it, you will feel a totally new quality of energy. Watching it, you will see it is rising upwards. It is finding a path inside you.
And the moment it starts rising upwards you will feel a coolness falling on you, a silence surrounding you, a grace, a beatitude, a benediction, a blessing all around you.
It is no longer like a thorn, painful. It no longer hurts; it is very soothing, like a balm. And the more you remain aware, the higher it will go. If it can come up to the heart, which is not very difficult -difficult, but not very difficult..
If you remain alert you will see it has come to the heart. When it comes to the heart you will know for the first time what love is.
Up to now you have been carrying a counterfeit in the name of love.
When the energy comes to the heart chakra, then it is transformed into love.
Once it is transformed into love, once you have felt it, once it has penetrated you, your whole being will feel purified. You will feel virgin, you will feel so pure, so holy, that you cannot think that heaven is anywhere else.
You will know it is within you, within your heart. “
Osho
The Beloved, Vol. 2 ,



name : They Kill Lust with Lust.


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

domenica 16 giugno 2019

Lasciate ogni percorso spirituale.

Lasciate ogni percorso spirituale.
Restate a casa vostra.
Gettate i vostri tofu e la pretesa di pace attraverso l'alimentazione, lo yoga o il tai-chi-chuan.
Guardate. Sentite.
Guardate quanto fuggite dalla realtà quotidiana.
Nessuna ricetta, nessun esercizio, nessuna attitudine da perseguire.
Essere lucidi.
Sentite la pena,
la tristezza, la paura.
È Dio in attività.
È la vostra fortuna.
Quando non pretendete più che le cose dovrebbero essere diverse da come sono,
ma vi donate a ciò che è nell'istante,
tutto è possibile.


Eric Baret.
http://altrarealta.blogspot.it/ http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

mercoledì 12 giugno 2019

Dhammapada




"148
Questo corpo con gli anni si consuma;
la malattia è sua ospite:
vulnerabile, fragile
un ammasso decrepito che va disintegrandosi
e infine svanisce nella morte."
(Buddha - Canone Pali)


------------------

Curare il proprio corpo è importante, ma se non si cura anche la propria anima è tutto inutile.
Il corpo è destinato a morire, l'anima è eterna.
Se non si cura l'anima, alla fine, quando il corpo morirà, ci troveremo con il nulla.

"20. L’anima mai nasce e mai muore. Essendo sempre stata , non può cessare di essere. E’ senza nascita, eterna, permanente, immutabile, "
(Krishna - Baghavad Gita)
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


martedì 11 giugno 2019

EVITA LE CREDENZE

“...Il mezzo più sicuro per rifiutare la verità è credere in determinati sistemi di credenze.


Invece di cercare e esplorare, invece di fare delle domande, tu сi credi. Avere una credenza significa che tu l’ hai presa in prestito, l’hai presa dagli altri, e anche loro l’avevano preso in prestito, eccetera... La fede significa che non hai una tua esperienza, e finché l’esperienza non è tua, non è la verità.
Un cristiano, un musulmano, un buddista – tutti loro pensano di sapere tutto perché l’avevano letto nei libri sacri e avevano ascoltato le parole dei loro sacerdoti.
La verità rende liberi, questo è vero, ma deve essere tua, solo allora ti renderà libero. Se la verità appartiene a qualcun altro, si creeranno nuove catene, persino dorate e con le pietre preziose incastonate... è difficile volersene liberare, perché non ci pensi alle catene, ci pensi in termini di gioielli.
Le credenze sono le catene, non sono i gioielli.
Non vi propongo di diventare i non credenti, perché sarebbe una credenza negativa... sono le due facce della stessa moneta.
Non essere teista e non essere ateista.
Un vero ricercatore resta agnostico, resta aperto evitando di trarre delle conclusioni. Lui dice: “So solo di non sapere nulla” e resta aperto. Nel momento in cui arrivi ad una conclusione, smetti di essere aperto alla verità; le conclusioni ti chiudono. I tuoi occhi non sono più vuoti, non sono più puliti, non sono simili ad uno specchio; non rifletteranno ciò che è, ma altereranno tutto a secondo della tua fede.
Per questo un induista che vive un’esperienza di Dio, vede Krishna con il suo flauto. Un cristiano non vede mai Krishna, e questo è strano, vede sempre Cristo in croce; e l’induista non lo vede. Com’è strano! Un buddista non vedrà mai Maometto o Mosè. Tutti loro vedranno i simboli delle loro fedi. E’ molto semplice: vedi ciò che proietta la tua mente.
Evita le credenze, rifiuta le fedi, che siano cattoliche o comuniste. Evita tutte le fedi. Sii pulito e vuoto.
E’ questo il significato della meditazione: lo stato di silenzio, senza pregiudizi, senza credenze. Allora sei molto vicino alla verità che all’improvviso esplode in te, e la sua esplosione è una tale benedizione che non puoi immaginare a meno che tu non la viva."
Questo stato è inesprimibile ma può essere vissuto.”


da: http://www.aum.news/psikhologiya/2092-izbegay-verovaniy


‎Olga Samarina‎  LA RUSSIA ESOTERICA E SCIENTIFICA

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

venerdì 7 giugno 2019

Il rapporto tra gli esseri umani ....

“Il rapporto tra gli esseri umani si basa sulla formazione di immagini. In tutti i rapporti ciascuno di noi si crea una immagine dell’altro e il rapporto si ha tra queste due immagini, e non tra gli esseri umani. La moglie si costruisce una immagine del marito – forse non consciamente, ma tuttavia succede – e il marito si è creato una immagine della moglie. Si hanno immagini del proprio paese o di qualcuno, e le andiamo sempre più consolidando con l’aggiungerne altre. Ed è tra queste immagini che intercorre il rapporto. Quando si ha questo processo di formazione di immagini, il reale rapporto tra due o più esseri umani ha completamente fine. Il rapporto basato sulle immagini non può mai naturalmente assicurare la pace poiché le immagini sono fittizie e non si può vivere nell’astrazione. E tuttavia questo è ciò che noi tutti facciamo: vivere tra idee, teorie, simboli, immagini che ci siamo creati su noi e sugli altri e che non sono affatto realtà. Tutti i nostri rapporti sono in realtà immaginari, cioè basati su una immagine creata dal pensiero. Se io mi sono creato una immagine su di voi e voi una su di me, naturalmente non ci vediamo l’un l’altro come in realtà siamo. Quello che vediamo sono le immagini che ci siamo creati l’uno dell’altro che ci impediscono di entrare in contatto, e questo è il motivo per cui i nostri rapporti vanno male. Il conflitto sorgerà inevitabilmente fin quando ci sarà divisione tra “ciò che dovrebbe essere” e “ciò che è”. Solo quando vediamo senza preconcetti, senza immagini, allora siamo in grado di entrare in contatto diretto con qualsiasi cosa nella vita”.


(Jiddu Krishnamurti)

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

giovedì 6 giugno 2019

SAMADHI MOVIE

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

LA FOTTUTA VERITA’ – Jeff Foster

La verità che hai paura di dire.
L’orribile verità che celi a te stesso per proteggere gli altri.
Per evitare di sentirti troppo,
per evitare di provare vergogna e sentirti rifiutato
per evitare di sentirti visto.
La verità delle emozioni più profonde
La rabbia che hai celato, controllato, evitato.
Il terrore del quale non vuoi parlare
Il desiderio sessuale che hai cercato di nascondere,
quel desiderio primario che non hai potuto articolare.
Finalmente le difese si rompono
e questo materiale “insicuro” viene alla luce,
dalla profondità dell’inconscio.
Non lo puoi più respingere verso il basso
L’immagine del “bravo ragazzo” o della “ragazza carina” evaporano.
Il “perfetto” , “quello cha ha compreso tutto”,
quello “evoluto”, quella immagine brucia.
Tremi, sudi, hai conati di vomito,
pensi che morirai dentro tutto questo,
ma finalmente dirai la “fottuta” verità,
la verità della quale ti sei sempre vergognato.
Non la verità astratta. Non quella spirituale.
Non quella timorosa, che previene le offese
Non la verità impacchettata e perfetta.
Ma la verità incasinata caotica, sciatta.
Quella sanguinosa, appassionata, provoocante, sensuale
selvaggia, non verniciata e mortale
Quella che ti fa tremare, la verità che ti rende vulnerabile .
La verità di ciò che provi.
La verità che permette all’altro di sentirti allineato.
La verità che ti fa respirare.
La verità che ti fa sentire il cuore.
Questa è la verità che ti renderà libero.
Ho visto evaporare depressioni croniche, ansie ed eventi traumatici.
Ho visto dissolversi fibromialgie, emicranie, affaticamento cronico, insostenibii male di schiena e tensioni corporee.
Certo, non sempre le verità nascoste hanno effetti cosi drammatici.
In tutti i casi, non ci avviciniamo alla verità coltivando aspettative.
Immaginate quanta energia è impiegata nel reprimere noi stessi,
anestetizzare la nostra propria natura.,
sopprimere lacrime e terrore,
mantenere una falsa immagine che ci faccia sentire “ok”.
Pensate alle tensione trattenute nel corpo e quanto costano al nostro sistema immunitario quando viviamo nella paura di manifestare noi stessi.
Prenditi il rischio della verità.
Quella verità che hai paura di dire.
La verità che ti spaventa, è quella che ti farà fare passi avanti.
Trova una persona fidata – un amico, uno psicoterapeuta, un counselor, te stesso – e lascialo entrare.
Lascia ti possano sostenere quando avrai un “break down”.
Lascia che ti possano amare
quando piangerai, ti arrabbierai ti scuoterai con paura e farai un gran casino.
Racconta a qualcuno la tua dannata verità – forse salverà la tua vita, ti guarirà al centro dell’essere,
e ti connetterà,
in un modo che non puoi ancora immaginare, all’intera umanintà
– Jeff Foster
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


AUDIO LIBRI
LETTI DA SALVATORE BRIZZI

IL LIBRO DI DRACO DAATSON
Letto da Salvatore Brizzi


La tecnica dei sette passi per aprire il terzo occhio

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa



SETTE PASSI VERSO L’APERTURA DEL TERZO OCCHIO

E’ una tecnica di Dorin Verche.

1. Prima di tutto, dovete convincervi che tutto ciò che vedrete è assolutamente sicuro. Pronunciate questa frase alcune volte e se sentirete una leggera sensazione di paura, fate dei respiri profondi. Espirando, realizzate che la vostra paura di “vedere le cose” se ne va.

2. Prendete nella mano dominante un cristallo di quarzo trasparente (mano destra se suste destri e sinistra se siete mancini). Immaginate un raggio di luce bianca entrare nella cima del cristallo. Questa luce pulirà il cristallo da ogni eventuale negatività.

3. Avvicinate il cristallo al centro della fronte, sopra le sopracciglia. Il vostro dito medio deve trovarsi sul cristallo all’altezza del terzo occhio.

4. Collocate il dito medio dell’altra mano sopra la cima della testa (senza toccarla).

5. Immaginate che da questo dito medio esca una vite robusta e molto luminosa. La vite arriva al terzo occhio e termina dal dito medio dell’altra mano. Così chiudete il cerchio, e ora la vostra mano principale (quella che tiene il cristallo) manda l’energia all’alta mano. Passando per la testa, questa energia eliminerà la spazzatura psicologica per aprire il terzo occhio.
Di solito questo processo dura 1-2 minuti; potrete avvertire una leggera pressione nella testa, un formicolio, un calore nelle dita. Sono delle sensazioni normali quando si lavora con le energie.

6. Mettete la mano destra sull’orecchio destro, continuando a tenere il cristallo nella mano dominante. Mettete la mano sinistra sull’orecchio sinistro. Immaginate una luce bianca scaturire dal dito medio della mano dominante.
Contemporaneamente, spostate lentamente entrambe le mani verso la parte superiore della nuca. Ritetete questo movimento 7 volte. Conservate il desiderio di toccare il retro del Terzo occhio, nella parte della nuca (per sapere come si presenta il retro del terzo occhio, visualizzate il retro del normale bulbo oculare).
Qui si trova quell’area del cervello che registra le immagini ed è responsabile della loro lettura. Assomiglia ad una piastrina semicircolare, posta alla base della parte posteriore del cranio.

Con l’aiuto della luce bianca aprite una grande area larga 12 cm che si estende dal retro del terzo occhio fino al lobo occipitale. Questa cavità trasmette l’informazione ricevuta tramite il terzo occhio, a quella parte del cervello che elabora l’informazione visiva.
Cos’ potrete capire meglio ciò che vedrete. Avevo lavorato con molte persone dal terzo occhio aperto, e tutti si lamentavano di non essere capaci di chiaroveggenza. Il fatto è che non basta avere il terzo occhio aperto! Se manca il collegamento tra questo e il lobo occipitale, una persona non saprà mai di avere il suo terzo occhio aperto, oppure non capirà ciò che vedrà.

7. Il passo conclusivo: mettete il dito medio della mano dominante sulla parte superiore del cristallo e portatelo al terzo occhio. Adesso toglierete ciò che eventualmente lo oscurava. Fate dei movimenti leggeri, diretti all’insù, come se cercaste di tirare su una tapparella. Non dimenticate di respirare.
Ripetete questa azione minimo 7 volte oppure finché non sentirete il velo scomparire.

Fate l’esercizio più volte per avere un risultato

mercoledì 5 giugno 2019

Osho - Il silenzio - Silence - ENG - ITA


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

The Frustration Release

Frustration (from Latin "frustratio" - "deception", "failure", "vain expectation", is a common emotional response to opposition. It is related to anger, annoyance and disappointment, frustration arises from the perceived resistance to the fulfillment of an individual's will or goal and is likely to increase when a will or goal is denied or blocked. There are two types of frustration; internal and external. Internal frustration may arise from challenges in fulfilling personal goals, desires, instinctual drives and needs, or dealing with perceived deficiencies, such as a lack of confidence or fear of social situations.

The second type of frustration results from external causes that involve conditions outside the person such as physical roadblocks we encounter in life including other people and things that get in the way of our goals.
Frustration manifests itself when no expected or desired result is achieved. In the state of frustration people still struggle to get what they want, even if they do not know exactly what needs to be done to achieve success. Frustration leads to aggression, aggression leads to anxiety; and, finally, anxiety leads to protective reactions. If a person very often encounters frustration, his or her nervous system can suffer serious damage.

Frustration can result in serious abnormalities in emotional and psychic state of a person. Frustration is often associated with aggression. An act of aggression is often the result of a frustration build-up. There is a saying "Frustration begets anger and anger begets aggression."

In our life, we all have repeatedly experienced frustration from the fact that we could not achieve what we want: partner’s attention, promotion, creativity success, and so on. The list can be long. Sometimes we release frustration by breaking physical objects. A classic example is when a spouse breaks plates or other household items during a family quarrel because she cannot achieve what she would like in a relationship and so on.

We all suffer from frustration, and being able to effectively deal with frustration is a very important skill to develop. Each person needs to learn how to control frustration, so that it does not control them.
Is there a tool that can help you release frustration?

Yes, there is. We have developed a special program to fight it. Frustration leaves a very distinct imprint in our minds, scientists can even determine the degree of frustration just by looking at an electroencephalogram. Its effect on our brain is very pronounced. The secret to remove frustration is to balance the hemispheres by using special frequencies for the right and the left hemisphere (that’s why it is so important to check the polarity of headphones when working with this program).

Specially calibrated brainwave frequencies, different for the right and the left hemisphere allows you to remove the tension that has built up. You can then return to normal life, reconsider your entire existence. You will soon discover how effective this program is. In just a few sessions you will feel relief, your attitude will change, new positive changes in your life will follow.

The Frustration Release



http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


"Frustratio" (lat.): la mancata soddisfazione di un desiderio, la delusione per ciò che non si è avverato. La frustrazione è uno stato psichico che sorge in una situazione reale oppure in presenza dell'impossibilità di soddisfare un bisogno; in altre parole, questo stato sorge quando i desideri non corrispondono alle possibilità che abbiamo.
Non si tratta solo degli ostacoli, ma anche di una forte motivazione di una persona per il raggiungimento di certi obiettivi. Questa situazione può essere vista come traumatizzante, perché è percepita come una minaccia alla soddisfazione di un certo bisogno o desiderio. La frustrazione genera una serie di processi emotivi: la delusione, l'ansia, persino la disperazione.

Una frustrazione arriva in assenza di un risultato atteso o desiderato, ma in questo stato le persone continuano ancora a lottare per realizzare ciò che attendono, anche senza sapere esattamente che cosa si deve fare per riuscirci.
Le frustrazioni conducono all'aggressività, e l'aggressività genera l'ansia. L'ansia fa nascere delle reazioni difensive. Il sistema nervoso di una persona frustrata, se queste situazioni si ripetono spesso, subisce dei seri danni, e le conseguenze possono influenzare sia la sfera emotiva sia la sfera psichica di una persona per il resto della sua vita. Una frustrazione è collegata spesso all'aggressione: un atto dell'aggressione è spesso causato dalle frustrazioni accumulatesi per anni.

Noi tutti nella vita abbiamo conosciuto uno stato di frustrazione per colpa dell'impossibilità di ottenere ciò che si voleva: un'attenzione da parte del partner, una promozione, un successo nell'arte e così via; l'elenco potrebbe essere lungo. A volte rimoviamo una frustrazione distruggendo degli oggetti: un esempio classico sono i piatti che si tirano addosso i coniugi litiganti perché non riescono ad avere un rapporto come si vorrebbe.

E' molto importante togliere delle frustrazioni accumulatesi nella coscienza per sostenere la nostra salute emozionale; e in questo può aiutare il programma: tutte le vostre frustrazioni e le loro conseguenze saranno rimosse dalla vostra coscienza tramite i ritmi isocronici molto calibrati su uno sfondo musicale rilassante.
E' possibile rimuovere una frustrazione?
Si, è possibile. Una frustrazione lascia una netta impronta nella coscienza, gli scienziati possono persino misurare il grado della frustrazione tramite un EEG, tanto è forte la sua azione sul nostro cervello. La chiave per la sua rimozione sta nel bilanciamento dell'attività degli emisferi; si usano determinate frequenze per l'emisfero destro e altre frequenze per l'emisfero sinistro. Per questo è così importante lavorare con il programma indossando le cuffie e controllando i loro poli.

L'azione delle frequenze permette di eliminare la tensione, di apportare la calma, di far tornare ad una vita normale, di cambiare i punti di vista su certe situazioni. Potreste verificare l'efficacia del programma da soli – già dopo alcuni minuti proverete un sollievo e cambierete il vostro modo di vedere alcuni problemi. 

IL MAGNETISMO GRAVITAZIONALE: NON SOLO L'AMORE, MA ANCHE L'ODIO

"...Quasi tutti i viventi di adesso non sono nati per la prima volta.
Fanno eccezione coloro che sono stati "confezionati" di recente, separati dallo Spirito accusato di gravi errori, e riformattati. La storia di tutti gli altri conta centinaia o anche migliaia di anni. Non importa se voi ricordate o meno le vite passate. E' lo spirito a ricordarle, ed è lui che vi guida presentandovi quei momenti della vita che a voi sembrano una miracolosa coincidenza o una forma di mistica. La vostra mente non sa di che si tratta, ma lo Spirito si ride nei baffi rigirandosi dolcemente nel dormiveglia di questi particolari momenti.


Quando sentite di essere portati dagli eventi verso una serie di eventi che vi mozzano il fiato, fidatevi del destino.

Non vi resta altro da fare. Qualsiasi resistenza rafforzerà la pressione, e l'inconsapevolezza torturerà la mente e complicherà l'assimilazione delle nuove esperienze.
L'unica vera bussola capace di individuare la direzione per fare una correzione è il vostro cuore.
Sono quei casi quando il cuore si sente vicino ad una certa persona o un certo fenomeno. Anche quando il vostro corpo (il servo principale della Matrice- Maya) oppone resistenza, ma voi sentite un certo magnetismo... credete che non ne vale la pena di fidarvi di questa forza di gravità? Certo che ne vale la pena!

All'inizio c'è sempre il vostro Spirito che vuole incontrare un altro Spirito con il quale nelle vite passate ha avuto un forte legame. E' un legame spirituale. Potrebbe essere chiamato "una grande amicizia lunga una vita" - "l'amore e la famiglia"- ma anche "una grande ostilità" o "la vendetta". Per lo Spirito questi forti legami equivalgono, e sono magnetici.

Nelle nuove incarnazioni i rispettivi magnetismi dei due Spiriti di solito si rivelano e si attirano. Non hanno importanza la distanza, l'età, o i limiti di carattere fisico: due esseri legati precedentemente cercheranno di incontrarsi di nuovo, per creare una tempesta di sentimenti, un intrigo relazionale o, semplicemente, per toccarsi. Con le punte delle dita, per un attimo, almeno una volta...

La forza di gravità è una legge dell'Universo. Il magnetismo gravitazionale più è significativo più è sottile il piano dell'essere che lo genera. E più questo piano è sottile meno è conoscibile con la mente.
E accade che la vere cause degli eventi non si vedono o vi sembrano casuali. Lo sembrano alla mente, ma la mente è ciò che non vive, la mente sembra, sembra di esistere a se stessa.

Imparate a governate la vostra mente. Soltanto controllando la mente potrete capire meglio voi di adesso, e ricordare voi stessi, antichi. Per essere consapevoli della vostra predestinazione."
(Serghey Rostovski)
Olga Samarina‎  LA RUSSIA ESOTERICA E SCIENTIFICAhttp://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Sii un semplice testimone ...

L’unico modo per uscire dai tuoi modelli di infelicità, vecchi o nuovi, è essere testimone. Dico che è l’unico modo, perché nessuno è scappato dalla mente senza diventare prima un testimone. Sii un semplice testimone, e improvvisamente ti metterai a ridere delle tue sofferenze. Tutte le nostre sofferenze sono così superficiali... e soprattutto sono tutte prese in prestito.

Tutti si trasmettono a vicenda la propria infelicità. La gente parla in continuazione delle proprie sofferenze, dei propri guai, dei propri conflitti. Hai mai sentito qualcuno parlare dei suoi momenti di gioia? Delle sue canzoni e delle sue danze? Dei suoi momenti di silenzio e di beatitudine? No, nessuno parla di queste cose. La gente continua a condividere ferite, e ogni volta che parli della tua infelicità con qualcuno, senza saperlo stai trasmettendo un modello di miseria. L’altra persona forse pensa che ti stia solo ascoltano, ma di fatto sta anche prendendo delle vibrazioni di infelicità, delle ferite.


Osho, IL MANIFESTO DELLO ZEN
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


martedì 4 giugno 2019

Nadabrahma Meditation

Nadabrahma è la meditazione dell’“humming” – è con l’emissione del suono “mmmmmmm” a bocca chiusa e i movimenti delle mani che le parti in conflitto iniziano a sintonizzarsi, portando armonia a tutto il tuo essere. Poi, con il corpo e la mente in totale sintonia, scivoli fuori dalla loro presa e diventi un testimone di entrambi. Questo osservare dall’esterno è ciò che porta pace, silenzio e beatitudine.

“Così nella Meditazione Nadabrahma ricorda questo: lascia che il corpo e la mente si sintonizzino, ma tu diventane un testimone. Allontanati da entrambi, facilmente, lentamente, dalla porta di servizio, senza lotta”. Osho


Istruzioni:

La meditazione dura un’ora ed è divisa in tre fasi. Gli occhi restano chiusi per tutto il tempo.

Primo stadio: 30 minuti

Siediti in una posizione rilassata con gli occhi chiusi e le labbra unite. Inizia a emettere il suono continuo “mmmmmm” – con un volume sufficiente da farti udire da chi ti è vicino, se una persona fosse seduta accanto a te – e da creare una vibrazione in tutto il corpo. Puoi visualizzare una canna cava o un recipiente vuoto, riempito solo con la vibrazione del suono “mmmmmm”. Arriverà un punto in cui il suono continua da solo e tu diventi l’ascoltatore. Non c'è bisogno di respirare in modo particolare, puoi anche modificare la tonalità del suono e muovere il corpo con dolcezza e lentamente, se senti che accade naturalmente.

Secondo stadio: 15 minuti

Il secondo stadio è diviso in due parti, ciascuna di sette minuti e mezzo. Nella prima parte, muovi le mani, con i palmi rivolti verso l’alto, in un movimento circolare diretto verso l'esterno. Partendo all’altezza dell’ombelico, entrambe le mani si muovono in avanti per poi dividersi e comporre due larghi cerchi speculari, a destra e a sinistra. Il movimento dovrebbe essere così lento che, a volte, sembrerà non esserci affatto movimento. Senti che stai dando energia all’esterno, all’universo.
Dopo sette minuti e mezzo, quando la musica cambia, gira le mani con il palmo verso il basso e inizia a muoverle nella direzione opposta. Ora le mani si accosteranno l'una all'altra in direzione dell’ombelico e da lì si separeranno, andando verso l'esterno ai lati del corpo. Senti che stai ricevendo energia all’interno.
Come nel primo stadio, non inibire gli eventuali movimenti lenti e morbidi del resto del corpo.

Terzo stadio: 15 minuti

Ora ferma il movimento delle mani e semplicemente siedi rilassato.

qui sotto la musica per praticare la meditazione  nadabrahama

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 3 giugno 2019

la vita è un’opportunità per essere creativi

L’ infelicità non richiede talenti ...
tutti possono permettersela.
La felicità invece richiede talenti ... genialità e creatività.
Solo le persone creative
possono essere felici.

Lascia che questa realtà penetri in profondità nel tuo cuore:
solo le persone creative sono felici.
La felicità è un derivato della creatività. Crea qualcosa e sarai felice.
Crea un giardino ...
fa’ in modo che il giardino sbocci e qualcosa sboccerà in te.
Crea un dipinto e qualcosa inizierà a crescere in te ...
di pari passo con la crescita del tuo quadro.

Quando la tua creazione giungerà al termine ...
quando darai gli ultimi ritocchi ...
ti accorgerai di non essere più la stessa persona.
Darai gli ultimi ritocchi a qualcosa di nuovo sorgerà nel tuo essere.

Scrivi una poesia ... dispiega un canto ... danza e osserva:
cominci a diventare felice.

L’esistenza vi ha dato solo un’opportunità:
essere creativi –
la vita è un’opportunità per essere creativi.
Se sarete creativi ...sarete felici.

Quando vuoi scalare una montagna per raggiungere la sua cima più elevata ...
il tuo compito è arduo.
Quando avrai raggiunto la vetta e ti sdraierai a sussurrare con le nuvole ... ammirando il cielo ...
la gioia colmerà il tuo cuore:
proverai la stessa gioia ogni volta che raggiungerai una qualsiasi vetta di creatività.

Per essere felici bisogna essere intelligenti
e l’uomo viene educato a non sviluppare la propria intelligenza.
La società non vuole che nell’uomo sbocci l’intelligenza.
La società non ha bisogno di intelligenza:
di fatto ha paura dell’intelligenza.

La società ha bisogno di persone stupide.

Come mai?
Perché gli stupidi possono essere manipolati.
Le persone intelligenti non sono necessariamente obbedienti –
possono obbedire o possono non obbedire.
Ma la persona stupida non può disobbedire:
è sempre pronta a ricevere ordini.
La persona stupida ha bisogno che qualcuno le dia degli ordini ...
perché non ha l’intelligenza sufficiente per vivere in modo personale.
Vuole che qualcuno la diriga ...
è costantemente alla ricerca del proprio tiranno.

I politici non vogliono che l’intelligenza accada nel mondo ...
neppure i preti lo vogliono e neppure i generali.

In realtà nessuno lo vuole!

La gente vuole che tutti rimangano nella stupidità:
in modo che tutti rimangano obbedienti
e conformisti ...
in modo che nessuno esca dal seminato e faccia sempre parte della massa – affinché tutti si lascino controllare ... manipolare e gestire.

La persona intelligente è ribelle. L’intelligenza è ribellione.
La persona intelligente sceglie in modo autonomo se dire sì o se dire no.
La persona intelligente non può essere legata alle tradizioni ...
non può vivere nella venerazione del passato;
non trova niente da venerare nel passato.

La persona intelligente vuole creare un futuro ... vuole vivere nel presente. Vivere nel presente è il suo modo per creare il futuro.
La persona intelligente non si aggrappa al passato ... a qualcosa di morto ...
non porta dentro di sé dei cadaveri.
Per quanto siano stati magnifici e preziosi ...
non porta dentro di sé dei cadaveri.

La persona intelligente ha chiuso con il passato; se n’è andato ...
è finito per sempre.

Invece la persona sciocca è tradizionalista.
È pronta a seguire i preti e qualsiasi politico stupido ...
è pronta a eseguire ogni ordine ...
è pronta a cadere ai piedi di qualsiasi autorità costituita.

La felicità non può esistere senza l’intelligenza.
L’ uomo può essere felice solo se è intelligente ...
assolutamente intelligente.

La meditazione è lo stratagemma per far espandere la tua intelligenza.
Più diventi meditativo e più diventi intelligente.
Ma ricorda ...
dicendo intelligenza non intendo dire intellettualismo.
L’intellettualismo fa parte della stupidità.

L’intelligenza è un fenomeno totalmente diverso ...
non ha niente a che fare con la testa. L’intelligenza è qualcosa che proviene dal centro stesso del tuo essere.
Affiora in te e comincia a far crescere molte cose in te.
Diventi felice e creativo ...
diventi ribelle e avventuroso ...
cominci ad amare l’insicurezza e a muoverti nell’ignoto.

Cominci a vivere pericolosamente ... perché questo è l’unico modo per vivere.

Per gli sciocchi esistono le superstrade ... percorse dalle masse.
Le hanno percorse per secoli e secoli – non arrivando in nessun luogo ...
girando in circoli viziosi.
In questo caso si ha il conforto di essere in compagnia di tanta gente ...
di non essere soli.

L’intelligenza ti dà il coraggio di essere solo e ti fa vedere come puoi essere creativo.
Fa sorgere in te una grande urgenza ...
una grande fame di essere creativo.
Solo così – come conseguenza – potrai essere felice ... potrai essere beato ... estatico.

OSHO
Il libro del risveglio
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa


domenica 2 giugno 2019

Guardare negli occhi

Primo stadio: Guarda dentro l’altro

“Mettetevi seduti e guardate l’uno negli occhi dell’altro, [è meglio sbattere le palpebre il meno possibile, e mantenere lo sguardo morbido, non focalizzato]. Guardate sempre più in profondità, senza pensare a nulla.

Se non pensi, se solo guardi negli occhi dell’altro, molto presto le onde scompariranno e verrà rivelato l’oceano. Se riesci a guardare in profondità negli occhi di una persona, sentirai che è scomparsa. Dietro di lei è nascosto un fenomeno oceanico – questa persona era solo l’onda creata da qualcosa di più profondo, da qualcosa di sconosciuto, di nascosto.

Fallo prima con un essere umano, perché siamo più vicini a questo tipo di onda. Poi puoi provare con gli animali, che sono un po’ più distanti. E poi con gli alberi – onde ancora più distanti; e alla fine con le rocce.

secondo stadio 2: L’Oceanico

‘Molto presto sarai consapevole dell’oceano che ti circonda. E vedrai che anche tu sei solo un’onda; il tuo ego è un’onda.
Alle spalle dell’ego è nascosto ciò che non ha nome, l’Uno. Le onde nascono, l’oceano rimane lo stesso. I tanti nascono, l’uno rimane lo stesso.”

(Da: Osho, Vedanta: Seven Steps to Samadhi)

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

sabato 1 giugno 2019

The "Synchronized Brain"

The "Synchronized Brain" program is based on the work of neurophysiologists. According to their research, the synchronization of the cerebral hemispheres has a beneficial effect on one's well-being. When the hemispheres work in unison, one is able to manage emotions, attain goals and concentrate more fully. Synchronization enables the brain to regulate the functioning of the entire body in a much better way. Studies indicate that many universally recognized geniuses--such as Johann Sebastian Bach and Albert Einstein--had synchronized brains.

Brain synchronization represents a significant advantage over the ordinary, erratic way of thinking. It will be much easier for you to prove your point because, logically, chaos always gives way to the emergence of order. You will make more reasonable decisions, and it will be difficult for others to manipulate you. Of course, while it isn't easy to synchronize the left and right hemispheres through the use of conventional exercises, it is much simpler to achieve it with neuro-acoustical technology. This fact has been demonstrated in the scientific research of T. Budzinskiy, J. Carter, S. Ostashko and others. Neuro-acoustical brain synchronization is used worldwide in the military as well as in the new field of cosmic medicine. Modern scientific research proves that neuro-acoustical meditation programs are able to synchronize the cerebral hemispheres. The benefits include a positive impact on the thought process, the development of intuition, the harmonization of emotion, the unification of all psychological aspects into one organized consciousness, the attainment of improved mentality, the control of emotional swings and a more constructive view of destiny.

Advanced Mind Institute has therefore developed the excellent "Synchronized Brain" program to such a level that it's more effective than the materials used in the military and cosmic medicine fields. The distinct feature of our program is its one-of-a-kind "3-M sonic technology," which comprises triple sound modulation and a special frequency component. That frequency doesn't cause you to tune into a specific rhythm, but instead it imitates the natural brainwaves.

It is a well-known fact that the best way to synchronize the cerebral hemispheres is to act upon them with frequencies ranging from 6Hz to 9Hz (the optimal one being 7Hz). Remember, each individual will have a unique response to the frequency exposure. That's why floating frequencies in the range of 6Hz to 9Hz are used in the program. By imitating the natural bursts of brain activity, the frequencies constantly change. The program seeks the frequency that is most suitable for the listener's brain.

Our exclusive feature--neuro-acoustical 3-M technology--processes the background sound with three types of modulation: amplitude modulation, panning and pitch. This method of processing dramatically increases the program's effectiveness in comparison to the outdated binaural rhythm technology.