venerdì 31 agosto 2018

La guarigione della mente

il programma “La guarigione della mente” è una meditazione che dispone di molti strumenti d’azione neuroacustica.
Il suo principale obiettivo è la rimozione dell’ansia e dell’angoscia, l’armonizzazione dello stato mentale.
Aiuterà a liberarsi dalle idee fisse, dalle preoccupazioni e dalla negatività, dalle fobie, dalle paure, dagli stati isterici: da tutto ciò che agisce negativamente sulla psiche.
Questo programma può essere usato per avere un’impronta positiva prima di un evento: per esempio, un intervento pubblico, un incontro importante. Sarà utile per eliminare le conseguenze dei traumi psicologici, delle perdite, delle separazioni.
Vi aiuterà a ritornare in uno stato psicologico normale dopo aver avuto un conflitto con altre persone.

Questo programma sarà utile per acquisire la serenità e la sicurezza.


E’ basato sulla moderna tecnologia del trattamento del suono: la tecnologia dello spostamento spazio-acustico, che vi introdurrà velocemente in un piacevole stato theta. Già dopo 5-8 minuti vi sentirete più rilassati nel corpo e sereni nella mente. Alla fine dell’ascolto potrete trovare la pace e liberarvi dei pensieri che vi angosciano.
Il programma può essere adoperato sia per meditare tutti i giorni sia nella pratica di theta-healing, essendo basato sulle frequenze tradizionalmente usate in theta-healing.

Vai al negozio La guarigione della mente 
programma neuroacustico da ascoltare con le cuffie acustiche

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

mercoledì 29 agosto 2018

LA NEUROACUSTICA CONTRO IL SENSO DI SOLITUDINE

La domanda di un ascoltatore:

"Potete dire qualcosa su come curare la solitudine? Spesso è la causa di continui stress."


Risposta:

"L'uomo è una creatura sociale. Il problema della solitudine è risolvibile: sintonizzi il suo cervello con le meditazioni. Le persone sono attirate inconsciamente dalla coscienza bilanciata e scappano da quella sbilanciata.
Se lei è sicuro di se e si sente forte, il problema della solitudine si risolve in pochi giorni..
Lavori con le meditazioni THETA, e la solitudine se ne andrà.
Questo è un dato dio fatto, verificato sulle centinaia di ascoltatori."

La lista solo di alcune meditazioni theta sul sito dell’Istituto e sul canale di Lenni Rossolovski su Youtube:

- La sintonizzazione del bozzolo vibrazionale https://it.advanced-mind-institute.org/store/emozioni-e-motivazione/la-sintonizzazione-del-bozzolo-vibrazionale/?affiliate=TRKCASWQK8H

- Il viandante stellare https://it.advanced-mind-institute.org/store/meditazioni-generiche/il-viandante-stellare/?affiliate=TRKCASWQK8H


- Stimolazione theta https://it.advanced-mind-institute.org/store/emozioni-e-umore/stimulazione-theta/?affiliate=TRKCASWQK8H



http://divinetools-raja.blogspot.it/ La Via del Ritorno... a Casa

sabato 25 agosto 2018

Impara a essere felice e impara a rispettare le persone felici

“Impara a essere felice e impara a rispettare le persone felici, a prestare più attenzione alle persone felici, ricordalo!
Non dimostrare troppa simpatia alle persone infelici; se qualcuno è infelice, aiutalo, ma non simpatizzare con lui.
Non dargli l’impressione che l’infelicità sia qualcosa di meritorio.”



Amato Osho,
in cosa consiste questo attaccamento all’infelicità? E perché è tanto difficile
essere felice?


L’infelicità può darti molte cose, cose che la felicità non può donare. Di
fatto, la felicità ti sottrae molte cose. La felicità ti porta via tutto ciò che hai
sempre avuto e tutto ciò che sei sempre stato. L’infelicità nutre il tuo ego e la
felicità è lo stato di assenza di ego. L’infelicità ti dà un ego fortemente
cristallizzato: se sei infelice, esisti, se sei felice, non esisti.
Nell’infelicità sei cristallizzato, nella felicità ti espandi.
L’infelicità ti rende speciale. La felicità è un fenomeno universale, non ha
niente di speciale; gli alberi sono felici, gli animali e gli uccelli sono felici,
l’intera esistenza è felice. L’unica eccezione è l’uomo. Quando è infelice,
l’uomo diventa davvero speciale, straordinario.
L’infelicità ti rende capace di attrarre l’attenzione degli altri. Ogni volta
che sei infelice gli altri si prendono cura di te, provano simpatia per te, ti
amano. Tutti cominciano a occuparsi di te. Chi mai vorrebbe ferire una
persona infelice? Chi sarebbe geloso di una persona infelice? Chi mai
vorrebbe mettersi contro una persona infelice? Sarebbe perfido!
Di una persona infelice ci si prende cura, la si ama, la si accudisce.
L’infelicità è un grande investimento. Se la moglie non è infelice, il marito
tende a dimenticarsi di lei. Se è infelice, il marito non può permettersi di
trascurarla. Se il capofamiglia è infelice, l’intera famiglia gli sta vicino, si
preoccupa di lui e gli dà conforto.
Quando sei depresso, malato, infelice, gli amici ti fanno visita per
sollevarti il morale, per consolarti. Quando sei felice, gli stessi amici
diventano gelosi di te. Quando sei realmente felice, scopri che il mondo
intero ti ha voltato le spalle.

Una persona felice non piace a nessuno, perché la persona felice ferisce
l’ego degli altri. La gente comincia a pensare: “Ah, è così! Tu sei felice e noi
stiamo ancora brancolando nel buio, nell’inferno, nell’infelicità. Come osi
essere felice mentre noi siamo immersi in tanta infelicità?”.
Se sei felice, sei un individuo.

Se sei infelice, fai parte della folla – hindu,
musulmana, cristiana, indiana, araba, giapponese. Cos’è la felicità? È forse
hindu, cristiana o musulmana? La felicità è semplicemente felicità. Ti senti
trasportato in un altro universo, non fai più parte del mondo che la mente
umana ha creato; non fai più parte del passato, di quella storia obbrobriosa.
Non fai neppure più parte del tempo.

Quando sei realmente felice, per te il tempo e lo spazio scompaiono.
Albert Einstein diceva che in passato gli scienziati avevano pensato che
esistessero due realtà – lo spazio e il tempo. Egli invece ha dichiarato che
queste due realtà non sono altro che due aspetti di un’unica realtà. Di
conseguenza, ha coniato il termine spaziotempo. Il tempo non è altro che la
quarta dimensione dello spazio.

Einstein non era un mistico, altrimenti
avrebbe introdotto anche un’altra realtà – il trascendente – che non è né
spazio né tempo. Realtà che pure esiste – io la chiamo il testimone.
La tua domanda è significativa: In cosa consiste questo attaccamento
all’infelicità?
Esistono dei motivi. Indaga nella tua infelicità, osservala e sarai in grado
di scoprirli. Indaga poi in quei momenti quando, di tanto in tanto, ti permetti
di essere gioioso e noterai le differenze. Consistono in questi pochi aspetti:
quando sei infelice, sei un conformista.

La società ama il conformismo, la
gente ti rispetta, godi di una grande rispettabilità – potresti perfino diventare
un santo – ecco perché i vostri santi sono tutti infelici. L’infelicità sta scritta a
lettere maiuscole sulle loro facce e nei loro occhi. Poiché sono infelici, si
sentono contrari a qualsiasi gioia.

Condannano ogni forma di gioia, definendola edonismo, definendola peccato. Sono infelici e vorrebbero vedere il mondo intero infelice. Infatti, possono essere reputati santi unicamente in un mondo infelice; in un mondo felice sarebbero ricoverati in ospedale e sottoposti a cure mentali.

Ho osservato molti santi e ho scrutato nelle vite dei vostri santi del
passato. Al novantanove per cento sono esseri anormali, affetti da nevrosi o
perfino da psicosi. Ma erano rispettati e, ricordalo, erano rispettati proprio per
la loro infelicità.

Ci sono stati santi che si fustigavano ogni mattino – e la gente si radunava
per assistere a tanta austerità, a tanto ascetismo, a tanta penitenza. Ci sono
stati santi che hanno distrutto i loro occhi, perché attraverso gli occhi l’uomo
diventa consapevole della bellezza e dagli occhi poi sorge in lui la lussuria.
Ci sono stati santi che hanno reciso i propri organi genitali, e ricevevano il
massimo, incredibile rispetto, per il semplice motivo che si erano mutilati,
che avevano fatto violenza al loro corpo. Persone simili erano
psicologicamente malate.

Impara a essere felice e impara a rispettare le persone felici, a prestare più
attenzione alle persone felici, ricordalo! Questo significa rendere un grande
servizio all’umanità. Non dimostrare troppa simpatia alle persone infelici. Se
qualcuno è infelice, aiutalo, ma non simpatizzare con lui. Non dargli
l’impressione che l’infelicità sia qualcosa di meritorio.
Siate felici, rispettate la felicità e aiutate la gente a comprendere che la
felicità è lo scopo della vita..

Dobbiamo apprendere un linguaggio totalmente nuovo, solo così questa
vecchia umanità putrescente potrà cambiare. Dobbiamo apprendere il
linguaggio della salute, della completezza, della felicità. Sarà un compito
difficile, perché i nostri investimenti nell’infelicità sono enormi.
Ancora una cosa: l’infelicità non richiede talenti, tutti possono
permettersela.

La felicità invece richiede talento, genialità e creatività. Solo le
persone creative possono essere felici
Lascia che questa realtà penetri in profondità nel tuo cuore: soltanto le
persone creative sono felici. La felicità è un derivato della creatività. Crea
qualcosa e sarai felice.


Osho: The Book of Wisdom, CAP. 20
http://oshoite.blogspot.com/2018/08/rispetta-la-felicita.html
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

IL VIANDANTE STELLARE

Ogni atomo del nostro corpo una volta faceva parte di una stella, e tutti noi senza eccezioni siamo dei viandanti stellari..
La meditazione «Il viandante stellare» vi aiuterà ad entrare in un profondo stato theta e a ripristinate la connessione con il Cosmo, con l'Universo. Di tanto in tanto è utile ricordarlo: siamo una particella del cosmo, ad esso siamo collegati con migliaia di fili. Il nostro pianeta ne fa parte, e anche noi siamo nati e viviamo nel Cosmo. Proprio per questo è stato scritto questo programma, che contiene alcune frequenze e ritmi che vi aiuteranno a percepire questo legame.

Nel programma sono state usate le registrazioni delle sonde spaziali NASA, i suoni dell'Universo udibili nelle bande acustiche. Per la sintonizzazione sulla stella più vicina a noi – il Sole – è stata usata la frequenza isocronica 126,22 Hz. Questa frequenza della stella a noi più vicina potrà aiutare a sincronizzare la vostra coscienza e l'immenso mondo esterno.
Come adoperare il programma?

Questa meditazione potrà essere adoperata per una serie di obiettivi reali e mistici. Trovate un posto tranquillo dove nessuno vi disturberà, chiudete gli occhi. Già tra qualche minuto vi sentirete librare in mezzo alle stelle. Siete dei viandanti stellari, il tempo e lo spazio non hanno alcun potere su di voi, state viaggiando nell'Universo, osservando i suoi spazi, e potete attraversarlo da un'estremità all'altra in un secondo.

Entrando in uno stato di profondo rilassamento, per alcuni minuti dimenticate tutto ciò che avete lasciato sulla Terra, tutte le vostre paure.. solo allora sentirete l'arrivo di un momento della purificazione. Tutto ciò che vi disturba se ne andrà, diventando polvere delle stelle.

Più riuscirete a trattenere la vostra coscienza sopra il piano terrestre, più essa diventerà pulita e serena. Il programma è progettato in modo da potervi dare tanto tempo quanto vi servirà per eliminare la negatività terrena.
Nell'arco di 21 minuti farete il ciclo completo della liberazione dalle paure e dalle preoccupazioni inutili. Dopo aver ascoltato questo programma potreste sentirvi un'altra persona.

Il programma vi sintonizzerà sui profondi ritmi cosmici. L'armonia con il cosmo è un elemento molto importante dello sviluppo spirituale di ogni persona, ma spesso viene ignorato o fatto passare al secondo piano. Nella comprensione di questo fatto sta il significato mistico del programma.
Il viandante stellare; negozio


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

SOLO PER OGGI

Solo per oggi cercherò di vivere pensando solo al oggi (presente), senza voler risolvere la mia vita in un colpo solo e pensando che una esistenza di problemi o sofferenza si possa solo migliorare con un attitudine positiva e spirituale.

Solo per oggi mi ricorderò che la mia serenità dipende solo da una mia predisposizione interiore.


Solo per oggi mi adatterò alle circostanze della vita senza cercare di controllare tutto e tutti.

Solo per oggi accetterò quella parte del mio destino che non posso cambiare e troverò pace nel momento presente.

Solo per oggi eviterò la pigrizia e cercherò di leggere e studiare qualcosa di utile per me e per gli altri.
L’impegno personale, la concentrazione e lo studio mi permettono di vivere nella parte migliore e più sana.

Solo per oggi farò del bene in segreto, non avrà importanza che gli altri lo sappiano.
Non entrerò nel meccanismo delle aspettative.

Solo per oggi non mi sentirò amareggiato o ferito o vittima per il male ricevuto ma vedrò tutti gli esseri come mie fratelli e sorelle in cammino; qualcuno un po’ più avanti e qualcuno imprigionato in una gabbia di dolore e ignoranza.

Solo per oggi coltiverò la gentilezza, la compassione e la bellezza in tutti i suoi aspetti.

Solo per oggi non cercherò di migliorare o controllare nessun altro che me stesso.

Solo per oggi eviterò i due grandi nemici: la fretta e il risentimento.

Solo per oggi mi prenderò cura di me, troverò del tempo per rilassarmi e coltivare l’autoguarigione.

Solo per oggi non penserò al ieri, il passato con i suoi dolori, le sue ferite e i suoi errori è passato per sempre; finito e sepolto, non serve a nulla piangermi addosso o sentirmi in colpa per qualcosa che è finito e che non posso più cambiare.

Non posso cambiare il mio passato ma solo il mio presente, migliorando così la mia vita e creando un futuro sicuramente migliore.

E’ solo quando sono vittima della forza del passato o del domani che crollo e non vedo il bello e il buono del oggi.

E’ il rimorso per quello che è stato ieri e la paura per quello che verrà domani che mi porta a soffrire e a sbagliare; questo me lo devo ricordare sempre.

Solo per oggi decido di seguire per sempre questa strada!

Dedico questa mia riflessione ai miei due angeli personali, la Violi e la Dani.
Grazie…………

Felipe
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

AFFRONTARE I NOSTRI DEMONI





http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

giovedì 23 agosto 2018

Third Eye Activator

This program will help you develop extrasensory abilities. Listen to the sample and in just a few minutes you will feel pressure in your third eye. If this takes place you can be sure that you have tuned into the resonance with your third eye chakra and you can activate it using this program.

When you activate the third eye, this will help you balance your feelings and emotions, because it controls the various bio-rhythms of the body. When the third eye is activated, you would feel pressure in the third eye chakra in the forehead. This will help you see the reality in a much wider spectrum than people who have never activated their third eye. You will see higher dimensions; your intuition and extrasensory abilities will start to develop.

This program uses brainwave entrainment, which relaxes you and tunes your mind to the 288Hz frequency. Your left and right hemisphere of the brain will synchronize and start communicating with both each. This what result in much broader perception, including things, which cannot be perceived by ordinary people.
"Third Eye Activator" has special features.

The program has some specifics. If you'll observe the following guidelines, you can feel the program results after your very first session.
Begin the program on an empty stomach or two hours before or after a meal.
The use of the program will be most beneficial during the active planetary hours. To ensure the best results, you may listen to it during the first day planetary hour and the second night planetary hour of your location. The first day planetary hour is the early morning time. For help, you can use the Advanced Mind Institute planetary hour calculator.
Headphones must be used.
It's important to be well hydrated as you listen to the program. So, we recommend that you drink a glass of clear water (but no other type of liquid) shortly before the meditation.
Avoid any interruption as you work with the program. It could be a good idea to turn off your cell phone and any type of audible or vibratory reminder.
It's important to listen to the program at a modest (medium) volume. Playback at high volume will diminish the program's effectiveness. It's a good idea to listen to a short meditation fragment so that you can set the ideal volume before the start of your meditation.
Never work with a program while under the influence of alcohol or other intoxicants.
If you happen to fall asleep while listening to the program, don't worry. Simply deactivate the auto-repeat function on your player before the start of the session.
You can work with the program six days a week. Moreover, "Third Eye Activator" can be combined with other Advanced Mind Institute programs as long as you take a two- to four-hour break between them.
Be sure you're listening to the original program that you have downloaded from the Advanced Mind Institute website. We assume no responsibility for any third-party program.

Third Eye Activator

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

NEUROACOUSTIC METASCAN DEEP MEDITATION STATE

Metascan is a neuroacoustic meditation program that comprises three meditations, 60 minutes each. The program uses the most advanced brainwave entrainment technology. Metascan will help you achieve deep meditative state, it will not only help you reach the depths of your inner self, but will take you beyond the boundaries of this world.This program is universal. Use it any time of the day, listen to is in the background if you like. Feel free to use headphones or speakers. This meditation program uses universal harmonics, a set of specially selected frequencies that affect both body and consciousness at the cellular level. It resonates both with our world and the world beyond. When working with this program you can touch a different dimension, feel yourself as a part of the Universe.

The frequencies used in this program have a strong harmonizing effect on our consciousness. Metascan can be used as your main meditation tool, it can supplement other Advanced Mind Institute programs as well. It can be used as a background in medical institutions, while practicing yoga or Reiki, it can help relieve tension, stress, harmonize ambient space.

Metascan promotes spiritual purification and helps you remove all kinds of subconscious blocks, as it affects both mind and body. Metaphysically speaking, this program goes beyond the scope of our earthly existence.
How to use this program

The program comprises three parts: "Flight", "Illumination" and "Eternity". Each part uses increasingly complex harmonics. The first and the simplest meditation is "Flight". You can start with it. However, feel free to choose any part you’d like. You don’t have to listen to any part to the end (each one is 60 minutes long), you can stop at any time. You will feel positive effects of the Metascan program both during a meditation session and after it. This meditation program launches hidden mechanisms of your consciousness. Its effect will last 2 to 4 hours as your consciousness "digests" this program. You may experience mystical sensations or deep emotions, do not be surprised if this happens, this is how Metascan works. For maximum results, it is not recommended to work with other meditation programs 2 to 4 hours after listening to a Metascan track.

Do not exceed 2 hours a day listening time.

You can listen to it while engaged in any activity (except when driving a car or operating heavy machinery) or you can meditate while listening to this program. The effectiveness will be higher when it is used for a meditation session.
"Metascan" has special features.

The program has some specifics. If you'll observe the following guidelines, you can feel the program results after your very first session.
Begin the program on an empty stomach or two hours before or after a meal.
The use of the program will be most beneficial during the active planetary hours. To ensure the best results, you may listen to it during the first day planetary hour and the second night planetary hour of your location. The first day planetary hour is the early morning time. For help, you can use the Advanced Mind Institute planetary hour calculator.
Use headphones or speakers.
It's important to be well hydrated as you listen to the program. So, we recommend that you drink a glass of clear water (but no other type of liquid) shortly before the meditation.
Avoid any interruption as you work with the program. It could be a good idea to turn off your cell phone and any type of audible or vibratory reminder.
It's important to listen to the program at a modest (medium) volume. Playback at high volume will diminish the program's effectiveness. It's a good idea to listen to a short meditation fragment so that you can set the ideal volume before the start of your meditation.
Never work with a program while under the influence of alcohol or other intoxicants.
If you happen to fall asleep while listening to the program, don't worry. Simply deactivate the auto-repeat function on your player before the start of the session.
If you meditate before going to bed your sleep may improve.
You can work with the program six days a week. Moreover, "Metascan" can be combined with other Advanced Mind Institute programs as long as you take a two- to four-hour break between them.
Be sure you're listening to the original program that you have downloaded from the Advanced Mind Institute website. We assume no responsibility for any third-party program.
How does one meditate?

Assume any position that is comfortable for you; one in which your joints and muscles aren't stressed or tensed. Such a position should be one you can maintain for a reasonable amount of time. Close your eyes, and cease your internal chatter. Within a few minutes--usually fewer than ten--your mind and body will relax. It's a pleasant sensation; an experience you will learn to recognize and seek.

Metascan Meditation





http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

ARMONIA COSMICA : ESPANSIONE OCEANICA

Siedi in silenzio e medita sul fatto che non hai confini, i tuoi limiti sono i limiti dell'universo.

Sentiti espandere e in questa sensazione includi ogni cosa: il sole sorge dentro di te, le stelle si muovono dentro di te, gli alberi crescono e i pianeti appaiono e scompaiono in questo stato di consapevolezza espanso sentiti immensamente beato.

Quella diventerà la tua meditazione. Quindi ogni volta che hai tempo e non hai nulla da fare, siedi semplicemente in silenzio e sentiti espanso. Lascia cadere tuoi limiti. Trascendi ogni limite.

All'inizio, per qualche giorno, sembrerà una follia, perché ci siamo troppo abituati ai nostri limiti. In realtà non ci sono confini. Il limite è un limite mentale. È tale perché noi crediamo che sia così.

Percepisci questa espansione oceanica il più spesso possibile e presto entrerai in sintonia. A quel punto basterà un piccolo mutamento di prospettiva per far apparire quell' armonia. Ogni sera, quando vai a letto, addormentati in questa consapevolezza espansa.

Addormentati come se le stelle si muovessero dentro di te, come se il mondo aprisse e scomparisse dentro di te.

Addormentati come fossi l'universo.
AI mattino, non appena ti accorgi che il sonno se ne è andato, di nuovo ricorda questa espansione, alzati come fossi l'universo. E anche durante il giorno, ricordalo il più spesso possibile.


Osho da Il libro arancione

Il Libro Arancione
Tecniche per il risveglio della consapevolezza
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

come base musicale per questa meditazione é consigliato il programma neuroacustico L'armonia cosmica



Il programma «L’armonia cosmica» è destinato alle persone che hanno l’esperienza di lavoro con i programmi meditativi dell’istituto di sviluppo della coscienza. E’ stato creato per l’introduzione in un profondo stato meditativo e per l’armonizzazione della coscienza.
Alla base del programma c’è la frequenza 432 Hz che è chiamata anche la frequenza dell’Armonia dell’Universo. La composizione musicale con la frequenza 432 Hz possiede l’energia curativa, ed è molto positiva.

Gli strumenti musicali, nell’Antico Egitto, furono sintonizzati sulla frequenza 432 Hz. E proprio per questo il programma, basato su questa frequenza, ha come lo scopo l’introduzione dell’ascoltatore allo stato meditativo profondo e il ripristino dell’armonia nella sua coscienza.

La parte introduttiva dura 8 minuti. Seguendo le istruzioni, all’ottavo-decimo minuto sentirete scomparire i confini del vostro corpo e sperimenterete lo stato dell’unione con il mondo che vi circonda. Il programma influenzerà profondamente la vostra coscienza, eliminerà le vibrazioni negative, aiuterà a ripristinare l’integrità, a spostare i confini della realtà e, nel senso letterale della parola, a uscire dal corpo materiale: la maggioranza delle persone avvertirà la sparizione dei confini tra il proprio corpo e il mondo esterno.

martedì 21 agosto 2018

"Credi di essere onnisciente, onnipotente, onnipervasivo."


"Credi di essere onnisciente, onnipotente, onnipervasivo."

Anche questa tecnica si fonda sul potere interiore, sulla forza interiore. Come puoi credere? Sapendo di non essere nessuna di queste cose, se anche ti sforzassi di crederlo, questo non ti darebbe alcun potere: non puoi credere contro te stesso. Un credo ha potere solo se sai che corrisponde a un certo stato di cose, altrimenti anche una verità non può diventare un credo.

Molte ricerche sono state fatte su questo fenomeno ed è stato scoperto che il trenta per cento delle persone può essere indotto a credere qualcosa. Questo significa che un terzo dell'umanità può essere facilmente trasfor­mato, condotto in un nuovo ordine esistenziale senza difficoltà. Si tratta solo di capire come indurre in esso una specifica credenza: una volta che questa è presente, nulla può più frenare quel mutamento. 

Forse tu sei uno di questi fortunati. Il guaio è che questa parte dell'umanità è stata condannata dalla società, dall'educazione, dalla civiltà: queste persone vengono ritenute stupide. Non è così: sono le persone che hanno il potenziale maggiore, ma non hanno un'elevata capacità di razionalizzare, non sanno discutere, ed è per questo che possono credere. A causa di questa incapacità di discutere, esse stesse si autocondannano. 

Pensano che qualcosa in loro non vada: se credi, subito senti che qualcosa in te è sbagliato; se invece dubiti, pensi di essere intelligente. Ma il dubbio non è una forza, nessuno ha mai raggiunto l'essenza più intima dell'essere tramite il dubbio. Se sei in grado di credere, questa tecnica ti sarà utilissima: tu sei già onnisciente, onnipotente, onnipervasivo; quindi, il semplice crederlo farà cadere tutto ciò che ti nasconde a te stesso, tutto ciò che ricopre la tua vera natura. 

Ma anche per quel trenta percento di persone sarà difficile, perché anch'esso è condizionato a credere qualcosa che non esiste. Anch'esso è condizionato al dubbio, a essere scettico, a non credersi " ... onnisciente, onnipotente, onnipervasivo." Anch'esso conosce i propri limiti, come si può credere? E se mai credesse, la gente lo considererebbe pazzo. In ogni caso provaci. Se vuoi utilizzare questa tecnica, fai così. 

Chiudi gli occhi e senti di non avere il corpo, come se fosse scomparso. In questo modo potrai sentire che puoi riempire, pervadere tutto. Col corpo è difficile, perché con esso subentrano le limitazioni. Ma non è difficile sentire di non essere il corpo, perché tu non lo sei! È solo un condizionamento, è solo un pensiero imposto a forza nella mente. La tua mente è stata impregnata dal pensiero di essere il corpo. Se ti siedi a occhi chiusi, pian piano si crea una distanza: il tuo corpo si allontana sempre di più, man mano che tu entri dentro di te. Ben presto sentirai di non essere il corpo. 

A quel punto potrai credere di essere onnipervasivo, onnipotente, onnisciente. Tutto questo non ha nulla a che vedere con la normale conoscenza: è una sensazione, un'esplosione di sensazioni. Tutto questo accadrà grazie alla fede, non puoi discutere con te stesso. Non ti puoi convincere con delle prove; dovrai scavare in profondità dentro di te per trovare queste sensazioni. Ricorda: tecniche come questa possono funzionare se lavori con il tuo sentire, non con la ragione. Per questo, spesso, persone ignoranti, prive di cultura, raggiungono vette di consapevolezza che sfuggono agli intellettuali più raffinati.

Osho
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 20 agosto 2018

MEDITAZIONE della “piramide”

Leggilo prima due volte Inizia a chiudere gli occhi e a fare respiri profondi; lentamente, porta la tua attenzione sul tuo respiro. Prendine coscienza. Man mano che respiri senti che ti rilassi sempre di più. Immagina di essere in un bellissimo prato verde e noti che sopra di te c’è una bellissima e gigante aquila bianca.

 L’aquila inizia ad abbassarsi sempre di più fino a posarsi dolcemente vicino a te. Hai la sensazione che sia venuta a prenderti per portarti in un posto bellissimo. Ci sali sopra e lei si alza in volo. In questo momento tu sei sdraiato sul corpo dell’aquila e sei una cosa sola con lei. Puoi vedere ogni cosa dall’alto.

Senti felicità e libertà. In lontananza inizi a vedere una meravigliosa spiaggia con una piramide dorata. Siete attratti e meravigliati da questa piramide. Ti sta portando in questa spiaggia meravigliosa. Man mano che vi avvicinate siete sempre più meravigliati.

Arrivate sulla spiaggia e tu scendi dall’aquila. Ti senti in pace e pieno di gioia. Inizi a dirigerti verso la piramide dorata. Puoi sentire le onde, il profumo del mare ed ogni cosa i tuoi sensi ti comunicano. Stai passeggiando sulla spiaggia e ti senti molto bene.

Continuando a camminare ti avvicini sempre di più, fino a quando sei davanti alla porta della piramide. Apri la porta. Entri dentro. Lì c’è un meraviglioso salone con un trono dorato illuminato da una luce bianca luccicante. E’ bellissima e non ti dà fastidio.

Ti siedi sul trono e ti senti rilassato in questa luce bellissima. Fai un respiro profondo e vedi il tuo corpo che si illumina e diventa un corpo di luce! Una voce ti dice: “Tu sei questa luce, è la luce della creazione e tu sei un creatore. Da questo stato puoi creare e cambiare ogni cosa nella tua vita. Qui puoi avere ogni risposta.

Goditi questo stato. Sentilo in ogni parte del tuo corpo. Puoi chiedere ogni cosa desideri e ricevere le tue risposte.” Quando sei pronto, sentiti grato e ritorna dall’aquila. L’aquila ti riporterà in questo luogo ogni volta che lo desideri. Esci dalla piramide e avviati dove ti aspetta l’aquila. La ringrazi per questo viaggio, ci sali sopra per riportarti con amore nel prato verde. Arrivati nel prato scendi e l’aquila si alza in volo. Senti gioia, armonia e gratitudine per questo meraviglioso viaggio. Fai tre respiri profondi, prendendo coscienza del tuo corpo e riapri lentamente gli occhi.

Il processo di Cambiamento e Guarigione Questo processo puoi utilizzarlo sia per te che per altre persone. Puoi farlo a distanza senza la presenza fisica della persona oppure con la presenza fisica della persona. Ricordiamoci che facciamo parte di un'unica fonte, al quale siamo tutti connessi. Quando ti connetti con questa fonte (amore, luce, energia, universo, dio) attraverso la potente meditazione della Piramide, le cose semplicemente accadono. Quando aiuti qualcuno tramite il processo non ti connetti alla sua energia, ma sei connesso a questa fonte che tutto conosce. Non hai bisogno si sapere di cosa ha bisogno la persona, perché la fonte già conosce ciò di cui ha bisogno. Tu sei il facilitatore, di ciò accade. Chiedi il permesso prima di aiutare una persona. Sempre. Nel rispetto del suo libero arbitrio. Non perdi energia, forza e protezione quando sei connesso alla fonte.

Quando utilizzi questo processo per te stesso fai questo: - Definisci la situazione che vuoi cambiare. Voglio cambiare questo in quello. Scrivilo! - Immaginati nella piramide. Allenati all’inizio a farla per intero, poi quando riconosci la sensazione della tua connessione non ce n'è più bisogno. Semplicemente sarai lì! - Esprimi questa intenzione mentalmente senza parlare: “cara luce ti chiedo di cambiare questa cosa in quella per il mio massimo bene supremo. Grazie Grazie Grazie.” - Visualizza davanti a te la parte del tuo corpo o qualsiasi altra cosa/situazione che si riempie di luce e si trasforma in ciò che hai scelto. Senti una sensazione di gioia, pace e gratitudine che tutto è già avvenuto. Una volta che ti senti bene, fai tre respiri e apri gli occhi. Celebra con un’azione che ti piace, per festeggiare questo meraviglioso cambiamento.

Quando utilizzi questo processo per altre persone fai questo: - Immaginati nella piramide, dove di fronte a te è seduta la persona che vuoi aiutare (ovviamente ti ha dato il suo permesso). - Immagina di chiedere alla luce che cosa questa persona ha bisogno di sapere. La prima cosa che ti arriva è quella giusta. Ti può arrivare sotto forma di immagine, sensazione, suggerimento. Diglielo a voce alta con gli occhi chiusi. Chiedigli se vuole cambiarla. Se ti risponde positivo, vai avanti.,

Esprimi questa intenzione mentalmente senza parlare: “cara luce ti chiedo di cambiare questa cosa in quella per il suo massimo bene supremo. Grazie Grazie Grazie.” - Visualizza la parte del suo corpo o qualsiasi altra situazione che si riempie di luce e si trasforma in ciò che desidera. Senti una sensazione di gioia, pace e gratitudine che tutto è già avvenuto per la persona. Una volta che ti senti ok, fai tre respiri e apri gli occhi. - Celebrate con un’azione. Può essere con un abbraccio, uno Yeahhh. Quello che volete per festeggiare il cambiamento!

http://www.francescoalbani.com/
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

vedi anche
https://it.advanced-mind-institute.org/store/emozioni-e-motivazione/grande-piramide/?affiliate=TRKCASWQK8H

la musica basata sulle frequenze della grande piramide di Cheope é l'ideale da usare come sottofondo per la meditazione e visualizzazione  esposta sopra http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

LE TECNICHE

Le tecniche sono indispensabili, certo sto parlando per la maggior parte delle persone, ci sono anche casi a parte le eccezioni, ma noi ora parliamo per la maggioranza, non si puo ' fare a meno delle tecniche di meditazione per arrivare a un certo grado di consapevolezza, la tecnica rompe lo status quo rompe il sistema abitudinario e accresce il tuo livello di consapevolezza e di purezza, ci sono al giorno d'oggi un'infinita' di tecniche , puoi scegliere la tecnica piu adatta a te , quella che ti da i migliori risultati e quando l'hai scelta porta avanti quella tecnica per un minimo di 21 giorni e piu', poi puoi spostarti su un'altra tecnica
magari che agisce su un diverso livello su un diverso centro energetico

IvanoV



http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

domenica 19 agosto 2018

"Sentiti come se ti espandessi in ogni direzione, lontano, vicino".

Ti senti prigioniero perché ti sei ristretto, rimpicciolito, rattrappito. Questa schiavitù è solo frutto della tua mente che continua a restringersi sempre di più e ti fa sentire molto confinato. Tu possiedi un'anima infinita e un essere infinito che però si sente imprigionato. Quindi, qualsiasi cosa fai, ti senti circondato da limitazioni. Non esiste alcun cielo aperto in cui volare. Ma quei limiti sono creati da te: lo hai fatto per motivi specifici, per avere sicurezza, protezione.

Confini troppo vasti sarebbero incontrollabili, diventeresti vulnerabile. Ora sei al sicuro, però ti senti legato. Questo è il paradosso della mente. Continui a chiedere più sicurezza e al tempo stesso più libertà. Non possono esistere contemporaneamente! E, in ogni caso, quella sicurezza è illusoria, di fatto non esiste: la morte è inevitabile: qualsiasi cosa farai, un giorno dovrai morire. Ogni altra sicurezza è una semplice facciata. Tuttavia, per paura dell'insicurezza, crei dei limiti, crei grosse mura intorno a te, chiudendo il cielo aperto. Poi soffri!

Come prima cosa devi ricordare tutto questo, altrimenti questa tecnica ti risulterà impraticabile: conservando intatti i tuoi confini, i limiti, non potrai praticarla. Se non smetti di creare limitazioni, non riuscirai a sentire nulla. Sentiti senza confini, diventa infinito, unisciti allo spazio infinito... la tua mente non potrà farlo. Come potrà sentirlo? È lei a creare mura! Solo se non creerai più protezioni, mura che ti chiudono da ogni lato, solo allora potrai praticare questa tecnica, ricordalo. Se non ci saranno mura, ti sentirai già espandere verso ogni dove: non esisterà un punto in cui finisci, semplicemente inizi nel cuore e non hai fine.

Hai un centro e nessuna periferia: questa continua a espandersi finché l'intero spazio ne viene avvolto. Alla fine il cosmo stesso diventerà la tua periferia. In quella vastità dove finirà il tuo io? Dove finirà la tua sofferenza? Dove finirà la tua mente con le sue ristrettezze e la sua mediocrità? Non potranno sussistere, semplicemente scompariranno. E ricorda: la pace accade solo a coloro che sono vivi. Resta vivo, vivi pericolosamente, sii vulnerabile alla vita, in modo che tutto ti possa accadere, e lascia che tutto ti accada: più cose ti accadranno, più sarai ricco. E allora questa tecnica sarà molto facile, poiché semplicemente pensando ti espanderai nello spazio infinito.

OSHO
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Quando sentiamo parlare di Sesso Tantrico ...

Quando sentiamo parlare di Sesso Tantrico, subito ci vengono alla mente prestazioni sessuali meravigliose, lunghissime e super goderecce, ma, cos’è davvero il Sesso Tantrico? Da dove viene? Come si pratica? E, sono veri tutti i miti legati a questo modo di praticare il rapporto sessuale? Innanzitutto è una pratica che deriva da una disciplina che prevede un preciso modo di vivere, non semplicemente una pratica sessuale, per riuscire a farlo davvero ci vuole del tempo, comunque nulla vieta di provarci!

Il Tantra è un insegnamento spirituale esoterico nato nelle religioni indiane a partire dal VI secolo, ne esistono diverse varianti: induiste, buddhiste, giainiste e bönpo. Secondo il Tantra, il sesso avrebbe tre finalità ben distinte: procreazione, piacere e liberazione. L’orgasmo, il suo raggiungimento ed il piacere dell’atto sessuale sarebbero fondamentali anche per la procreazione.

Una delle regole base per mettere in pratica il sesso seguendo il Tantra è niente fretta. I preliminari di questo tipo di relazione sessuale a quanto pare sarebbero interminabili.

All’atto sessuale vero e proprio ci si prepara prima con contatti visivi, poi con sensuali massaggi e bagni rilassanti. Anche gli esercizi di respirazione e le contrazioni muscolari sono molto importanti, solo alla fine si arriva al rapporto completo e alla penetrazione.

Regole generali per praticare Sesso Trantrico:

– profonda rilassatezza
– sgombero del pensiero dalla volontà di godere e di far godere
– calma e lentezza
– apertura mentale verso se stessi e i propri sensi
– nessuno stimolo esterno che possa attirare l’attenzione
– lunghi respiri profondi

Cosa non è necessario:

– avercelo duro (l’atto dura molto e non sarà necessario avere il pene pronto da subito, anche perchè dopo un’ora di preliminari magari potrebbe anche venire una paralisi al vostro uomo…)
– sbattersi e affannarsi (come sopra, rilassiamoci!)
– mettersi in attesa dell’orgasmo (non è l’obiettivo di questo tipo di pratica)

http://donna.tuttogratis.it/amore/sesso-tantrico-come-fare-lamore-con-il-massimo-del-piacere/P60237/


http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

NEUTRALIZZARE LE PAURE DELETERIE

Persino la paura ha le sue motivazioni. La paura va sconfitta col pensiero positivo. Ma la paura è anche parte naturale della vita. È persino un alleato quando ci aiuta ad evitare un pericolo e un rischio. Può essere importante riconoscere e rispettare la paura piuttosto che ignorarla o negarla. Dobbiamo imparare a distinguere tra le paure autolesionistiche e gli effettivi segnali di pericolo. Ci sono mezzi per neutralizzare la paura:
  1. Focalizzare sul respiro per alcuni minuti,
  2. Quietarsi il più possibile e trascorrere alcuni minuti da soli,
  3. Svuotare la mente e rilassarsi,
  4. Chiedere aiuto se serve,
  5. Trasmettere positività e armonia circondando te stesso e gli altri di luce,
  6. Non appena pensieri di paura e di dubbio arrivano, scaricali nella luce,
  7. Focalizza sulle tue necessità e vedi con chiarezza i risultati che ti proponi di ottenere,
  8. Ricordati che puoi sempre avere delle opzioni e fare delle scelte,
  9. Quando hai ottenuto un po’ di calma, ci sono sempre messaggi che arrivano a tuo vantaggio e beneficio,
  10. Quando ti senti pauroso e insicuro, sposta le tue attenzioni sui tuoi più elevati obiettivi. Immagina te stesso nelle migliori condizioni, circondato da bellezze naturali e da tanti amici.
https://www.valdovaccaro.com/connessione-mistica-con-lenergia-universale/
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

venerdì 17 agosto 2018

DECALCIFICA LA GHIANDOLA PINEALE

La ghiandola pineale si trova tra i due emisferi del cervello ed è responsabile della sintesi e della secrezione dell'ormone melatonina. La melatonina mantiene il ritmo circadiano del corpo (ciclo sonno-veglia), regola l'inizio della pubertà nelle femmine e aiuta a proteggere il corpo dai danni cellulari causati dai radicali liberi. La ghiandola pineale ha i più alti livelli di fluoro nel corpo Come un tessuto calcificante che è esposto a un volume elevato di flusso sanguigno, la ghiandola pineale è un bersaglio importante per l'accumulo di fluoro negli esseri umani. Infatti, le parti calcificate della ghiandola pineale (cristalli di idrossiapatite) contengono le più alte concentrazioni di fluoro nel corpo umano (fino a 21.000 ppm F), più alte di ossa e denti.

Il metabolismo del fluoro è anche suscettibile alle influenze genetiche e dello stile di vita (dieta e attività fisica), così come alcune condizioni mediche. Ad esempio, i reni sono una via principale attraverso la quale il fluoro viene escreto dal corpo. Qualsiasi condizione renale che influenzi le normali funzioni renali potrebbe anche ridurre l'escrezione di fluoro e aumentarne la deposizione nei tessuti calcificati e molli. Questo funziona per decalcificare la ghiandola pineale e disintossicare il corpo da tutti i depositi di fluoro esistenti per una migliore funzione di organi e ghiandole. Questo funziona anche per energizzare il Chakra del 3 ° occhio rendendolo una formula molto potente per te. Mentre ascolti, cerca di focalizzare la tua energia e i tuoi pensieri sul tuo terzo occhio.

Visualizza una ghiandola pineale sana e vibrante. Durante l'apertura del terzo occhio possono verificarsi numerosi effetti fisiologici, neurologici, biochimici, psicologici ed emotivi a cascata.

(ATTENZIONE) ASCOLTA IN UNO STATO MEDITATIVO

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

LE ANIME SENZA CORPO

Le Anime senza un corpo non hanno i limiti operativi spaziotemporalidel corpo stesso, possono agire costruttivamente, direttamente e contemporaneamente sulle esperienze di molte altre Anime che sonoassociate a un corpo e che sono nel flusso dell'Entropia Costruttiva. Queste Anime hanno un nome che le identifica perfettamente: Spiriti Guida o Angeli.Se consideriamo il corpo dell'essere umano la struttura più complessaalla quale la materia sia forse riuscita ad arrivare, dobbiamo considerareche questa struttura potrà raggiungere in futuro livelli ulteriori dicomplessità, con maggiori abilità di produrre informazioni costruttivesempre più complesse. Così come ai tempi dei dinosauri, circa 60 milionidi anni fa, l'essere umano ancora non esisteva, in futuro sulla Terra potranno esistere esseri viventi molto più evoluti fisicamente dell'essere

umano attuale. Le Anime che "abiteranno " tali strutture sono già pronte,nel senso che molte Anime hanno già un livello di evoluzione superiore aquello delle strutture organizzate della materia disponibili. Il loro scopo sirealizza ora anche contribuendo all'evoluzione della materia in strutture più complesse che, quando e se esisteranno, potranno essere da loro"utilizzate"per vivere esperienze nella realtà spazio temporale.

Anche inquesto modo le Anime contribuiscono e potranno contribuire sempre piùefficacemente all'evoluzione del Campo Purico e alle manifestazioni diEntropia Costruttiva nell'Universo.Gli Angeli non desiderano altro che poter "collaborare" con le Animeche hanno un corpo, ma possono farlo solo se ne viene data loro la possibilità. Per dare loro la possibilità di farlo, l'essere umano dev'esserenel flusso dell'Entropia Costruttiva.Gli Angeli non fanno nulla per realizzare gli inutili, e spesso distruttivi,desideri della mente intenta, il più delle volte, solo a fuggire dalle sue paure.

Gli Angeli intervengono per permettere la realizzazione di undesiderio o un'ambizione di un essere umano solo se questo è costruttivo eriesce a essere sinceramente felice anche se il desiderio o l'ambizione nonsi realizzano, con o senza l'aiuto degli Angeli.Possono intervenire solo se la realizzazione del desiderio determina larealizzazione di un'esperienza almeno potenzialmente costruttiva. Se unessere umano si rivolge agli Angeli chiedendo loro aiuto perché ha paurache le cose non vadano come la sua mente vorrebbe, o perché si aspetta odesidera cose senza in realtà aver fatto nulla di ciò che avrebbe veramentedovuto fare per poterle "meritare", semplicemente impedisce loro di dargli qualsiasi aiuto.

Ogni aspettativa della mente produce la paura che non venga soddisfatta,che non solo crea il presupposto del fallimento, ma impedisce agli Angelidi "collaborare" alla sua realizzazione.L'Anima non ha aspettative, ha desideri che se vengono realizzati larendono semplicemente più felice di quanto comunque è già. Se anche lamente ne diviene capace, allora l'essere umano può compiere miracoli.È difficile, lo so, ma non ti preoccupare, tutto ciò ti sarà molto più chiaroandando avanti

Fabio Marchesi



http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

giovedì 16 agosto 2018

Cerca la gioia

Se sei capace solo di fare le aste su un quaderno a quadretti,fallo. Fai le aste più belle che sei in grado di fare. E infischiatene se altri, in altre classi, sanno leggere, scrivere e far di conto. Se seianche capace di fare dei disegni, fallo per il piacere di farlo, indipendentemente dal fatto che altri preferiscano giocare a pallone. Manifesta quello che sei. Non c’è aspettativa alcuna, né giudizio finale, non ci sono esami né bocciature, tanto menopunizioni eterne. Se ti va di cantare, canta; se ti viene di fare una corsa, falla.

Ci sarà sempre il modo di capire se, in determinatesituazioni, sia opportuno correre o stare fermi. Ma non preoccuparti eccessivamente, è meglio fare una corsa in più piuttosto che restare tutta la vita a chiedersi quale sia il momento giustoper correre.Parti sempre dalla gioia e dal godimento. È molto più facileevolvere essendo in questo stato d’animo piuttosto che esserecontriti e prostrati dinnanzi a vostre presunte manchevolezze.

La gioia è uno stato naturale dell’anima, lascia che permei il tuo corpo e profumi la tua vita. Cerca la gioia e permetti che la gioia scopra te. Sii gioia e gioia crei. Porta gioia e gioia trovi. La tua gioia entra in sintonia con la gioia degli altri e la tua anima danza con l’anima degli altri. Non c’è altro da fare e non c’è altro da sapere.


Una Carezza Per l'Anima

Siamo Qui con Te - Una Carezza per l’Anima
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

mercoledì 15 agosto 2018

pensare, sentire, essere


Quindi queste sono le tre parole: pensare, sentire, essere. Dal pensare, nessuno è mai stato in grado di raggiungere l'essere. Nessuno può bypassare il sentimento; sentire è il ponte. Il primo passo è dal pensare al sentimento, e il secondo passo è dal sentire all'essere. E in due fasi l'intero viaggio è completo. Quindi ricorda, il sentimento sarà tremendamente bello, ma non fermarti qui. Questa è solo una sosta. Puoi riposarti un po ', goderti il ​​mondo del cuore, ma ricorda che c'è ancora un passo in più.
Attraverso le contraddizioni distruggo il tuo attaccamento alla mente e al pensiero. Attraverso il silenzio distruggo il mondo dei tuoi sentimenti. E quando entrambi questi strati sono spariti, sei come l'esistenza vuole che tu sia, nella tua purezza, nella tua individualità. Sei tornato a casa.
Quindi non essere preoccupato, il viaggio è iniziato. Non fermarti finché non torni a casa, dove non ci sono pensieri, sentimenti, ma solo un senso di esistenza. In quell'esperienza, sarò in grado di trasmetterti ciò che è inconoscibile in qualsiasi altro modo. Allora io non sono il maestro e tu non sei il discepolo.
Nella mente, io sono l'insegnante, tu sei lo studente.
Nel sentire, io sono il maestro, tu sei il discepolo.
In essere, io non sono, tu non sei - l'esistenza è.


OSHO.
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 13 agosto 2018

LA NON MORTE

Ai tempi del Budda un sovrano dell’antica India regalò alla comunità dei monaci e delle monache buddiste un intero parco per aiutarli a crescere nella loro pratica spirituale.
Questo sovrano era un amico personale del Budda, lo vedeva spesso e quindi aveva la possibilità di ricevere molti insegnamenti sulla pratica buddista e sulla sua filosofia.
Il sovrano era molto anziano e un giorno si ammalò gravemente.
Stava per morire e terrorizzato fece chiamare il Budda.
Ma il Budda non voleva andare perché sapeva che la sua presenza avrebbe emozionato troppo il Re e quindi non avrebbe potuto imparare gli ultimi insegnamenti sulla morte.
Il Budda decise di inviare al Sovrano uno dei suoi migliori discepoli: Shariputra.
Questo giovane monaco aveva il compito di insegnare al sovrano la pratica della non morte.
Quando Shariputra si trovò di fronte al moribondo; il Re si infuriò e disse:
“Perché non è venuto il signore Budda???!!” Shariputra rispose con dolcezza: “ Mio Sovrano il mio Maestro non vuole che lei si emozioni troppo e che quindi non sia in grado di praticare l’insegnamento della non morte”
“Cosa sarebbe questo insegnamento?” Shariputra rispose con molta calma e attenzione: “ Vede mio Sovrano questo insegnamento è la base della felicità terrena e ultra terrena; il nocciolo di questa pratica è quello di trascendere la morte. Ora voi siete molto malato e state per morire! Siete terrorizzato!?
Ma lasciate che vi faccia una semplice domanda; voi siete forse questo vecchio corpo che muore? “ “ No! Non sono solo questo corpo!”
“Bene; allora siete le vostre sensazioni, le vostre percezioni?” “ No! Non sono solo percezioni e sensazioni!” “ Allora siete i vostri ricordi, la vostra memoria?” “ No! Non sono solo memoria!” “Allora siete la vostra mente con i vostri 5 sensi e anche quella parte di voi che non conoscete che molti chiamano anima??” “No! Ve l’ho già detto Monaco, non sono mente e non sono neanche solo anima” “ Allora chi siete??????” “ Non lo so !!!!!!!!”
“Ma se non sapete chi siete o cosa siete?! Chi muore???”
In quel preciso momento il sovrano iniziò a piangere.
Aveva realizzato la non morte e il suo cuore si era aperto.
Il Re disse: “ Ma se non sono tutte queste cose, non c’è nessuno che muore???! Allora perché devo avere paura!!”.
Shariputra molto soddisfatto della realizzazione del Re se ne andò via sereno e il sovrano abbracciò la morte con molta tranquillità e pace nel cuore.
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

sabato 11 agosto 2018

L'ombra della luce

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Perdona!

Perdona! Perdonare qualcuno non significa approvarne il comportamento. Perdonare è una forma di profonda disintossicazione. È come dire: “Non sono più disposto a portare energia tossica dentro la mia mente e il mio corpo”.

Doreen Virtue

- La meditazione del perdono Non ci pensiamo mai, ma potremmo nutrire il rancore non solo verso una concreta persona, ma anche verso il destino, verso il paese dove abitiamo, verso la nostra civiltà e così via; tutto può essere l'oggetto del rancore: una persona, un essere inanimato, una situazione. Molti guaritori credono che dei rancori radicati possano causare una moltitudine di gravi malattie, tra cui anche il cancro, succhiando via molte nostre energie. Ecco perché è molto importante “sradicare” ciò che sta nelle profondità del subconscio.

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

giovedì 9 agosto 2018

martedì 7 agosto 2018

RETE E PERDITA DI CONSAPEVOLEZZA


Per esempio, fintantoché gli animali vivono da soli, hanno bisogno di disporre di un’alto grado di consapevolezza: devono procurarsi da mangiare e difendersi dai nemici. Non appena si raggruppano in branchi, la loro consapevolezza viene meno: stare insieme è più tranquillo. Analogamente, nella fattoria avviene la perdita completa della consapevolezza. Nella fattoria, infatti, essere consapevoli non serve: basta mangiare e dormire (cliccare e digitare “like”).

Sembrerebbe che non ci sia nulla di particolare e di terribile in tutto ciò. Le persone passano il tempo insieme, comunicano, si divertono, e che lo facciano pure. In realtà, nella rete la comunicazione, l’autoespressione, l’autorealizzazione e la partecipazione alla vita e alla comunità è solo un’illusione. Tutto ciò non è vero. Tanti più “amici surrogati” hai, tanto più acuto è il senso di solitudine che provi. Di autorealizzazione non ha neanche senso parlare. In generale, questo tipo di comunicazione non dà assolutamente niente: è un’inutile perdita di tempo, di vita.

Molti capiscono e concordano persino col fatto che il tempo passato in rete è realmente speso per niente. Ma anche uscire da questa palude non è così semplice: la gente vi è attaccata a causa della dipendenza, generata dall’intossicazione da informazione. E qui non c’è niente di sorprendente. Forse smettere di fumare è molto più semplice.

Vadim Zeland

Avete mai visto una persona camminare per strada digitando o leggendo qualcosa su smartphone? Oppure coloro che non riescono a staccarsi dallo schermo mentre mangiano? Tutta la loro attenzione è concentrata sul piccolo schermo. Passano da una pagina all’altra, chattano, leggono le notizie durante il pranzo o cena. Sono immersi nel mondo digitale, e il mondo reale, per tali persone, non è altro che una fastidiosa decorazione.

La dipendenza da internet è un disturbo psicologico, neurologico e psico-neurologico collegato alla disfunzione, durante l’uso degli strumenti digitali: PC, smartphone, tablets, gadgets, della normale e funzionale asimmetria del cervello e della sostanza bianca, nonché alle disfunzioni nell’attività del sistema nervoso periferico (per esempio, la sindrome del tunne carpale) .

La dipendenza digitale è, in realtà, una malattia che incide molto negativamente sull’attività del cervello. Nella nostra epoca ha assunto il carattere di un’epidemia. Centinaia di milioni delle persone ne sono afflitte, ma non è nemmeno pensabile ricevere un valido aiuto medico o guarire da questa malattia. Semplicemente perché gli specialisti in materia sono pochissimi, e la maggioranza della gente non sospetta di sottoporsi ad una minaccia reale e non virtuale. La passione per la realtà virtuale prima o dopo porterà a delle malattie fisiche, dalle quali sarà difficile o impossibile guarire. 


La cura

All’Istituto di sviluppo della coscienza è stato sviluppato il programma il cui obiettivo è la liberazione dalla web - dipendenza e la riabilitazione. Alla base del programma si trovano degli studi dei due scienziati: dr. Eugene Peniston e il dr. Paul Kulkosky dell’università del South Colorado. Avevano usato, con una grandissima percentuale di successo, la stimolazione con i ritmi diversi (alfa e beta) per liberarsi dalle dipendenze.

Il programma “La rimozione della web dipendenza” (il nome del file è “Anticomputer”) permette in breve tempo – da una settimana a un mese - di ritornare alla vita normale.
Questo strumento assicura l’interruzione del collegamento con il centro del piacere, “drogato” dal mondo virtuale. Basta osservare alcune semplici regole, e il risultato non si farà aspettare. Anche dopo un solo ascolto sentirete scomparire il velo davanti ai vostri occhi, miglioreranno i vostri piccoli movimenti, i pensieri saranno più chiari. Ritornerà il gusto di essere nel mondo reale. Già dopo 5-7 giorni sentirete diminuire il bisogno di usare il computer/smartphone, farete più attenzione alla realtà, ritroverete gli amici e gli interessi non collegati con il web. Inoltre, si normalizzerà il sonno e scomparirà il nervosismo. Inizierete a riprendervi da questa grave malattia: la dipendenza dal web.

https://it.advanced-mind-institute.org/store/cure-e-salute/la-rimozione-della-web-dipendenza/?affiliate=TRKCASWQK8H
 

Lenny Rossolovsky
 
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

LA COLLINA DEI CILIEGI

E se davvero tu vuoi vivere una vita luminosa e più fragrante cancella col coraggio quella supplica dagli occhi troppo spesso la saggezza è solamente la prudenza più stagnante e quasi sempre dietro la collina è il sole Ma perché tu non ti vuoi azzurra e lucente ma perché tu non vuoi spaziare con me volando contro la tradizione come un colombo intorno a un pallone frenato e con un colpo di becco bene aggiustato forato e lui giù giù giù e noi ancora ancor più su planando sopra boschi di braccia tese un sorriso che non ha né più un volto né più un'età e respirando brezze che dilagano su terre senza limiti e confini ci allontaniamo e poi ci ritroviamo più vicini e più in alto e più in là se chiudi gli occhi un istante ora figli dell'immensità Se segui la mia mente se segui la mia mente abbandoni facilmente le antiche gelosie ma non ti accorgi che è solo la paura che inquina e uccide i sentimenti le anime non hanno sesso né sono mie Non non temere tu non sarai preda dei venti ma perché non mi dai la tua mano perché potremmo correre sulla collina e fra i ciliegi veder la mattina che giorno è E dando un calcio ad un sasso residuo d'inferno e farlo rotolar giù giù giù e noi ancora ancor più su planando sopra boschi di braccia tese un sorriso che non ha né più un volto né più un'età e respirando brezze che dilagano su terre senza limiti e confini ci allontaniamo e poi ci ritroviamo più vicini e più in alto e più in là ora figli dell'immensità

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Making love is simply a game between two body energies

Osho
From death to deathlessness
Ch#5

Making love is simply a game between two body energies. If you like the game, and likings differ– if you like the game, play it, and play it the best you can. If you don’t like the game, there is no necessity, and then celibacy is natural.After enlightenment, sex is no longer a need, but you have all the mechanism: the whole body of a woman or a man. You are still eating, you are still drinking. You are still creating the energy that used to become sex when you were unenlightened. You can use that energy in making love, or in painting, or in creating poetry, or in dancing. And if you don’t want to do anything with the energy, a great change in your chemistry and biology happens. You don’t create that energy anymore if you don’t use it. But then remember, you will become fatter.
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 6 agosto 2018

OSHO International Meditation Resort




http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Memories from Poona around 1979



Memories from Poona

Scenes from the Bhagwan Shree Rajneesh Ashram and Poona around 1979. Filming & editing by Swami Ananda Siddhartha from Germany. Music by Prem Joshuahttp://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

The "Synchronized Brain"

The "Synchronized Brain" program is based on the work of neurophysiologists. According to their research, the synchronization of the cerebral hemispheres has a beneficial effect on one's well-being. When the hemispheres work in unison, one is able to manage emotions, attain goals and concentrate more fully. Synchronization enables the brain to regulate the functioning of the entire body in a much better way. Studies indicate that many universally recognized geniuses--such as Johann Sebastian Bach and Albert Einstein--had synchronized brains.
Brain synchronization represents a significant advantage over the ordinary, erratic way of thinking. It will be much easier for you to prove your point because, logically, chaos always gives way to the emergence of order. You will make more reasonable decisions, and it will be difficult for others to manipulate you. Of course, while it isn't easy to synchronize the left and right hemispheres through the use of conventional exercises, it is much simpler to achieve it with neuro-acoustical technology. This fact has been demonstrated in the scientific research of T. Budzinskiy, J. Carter, S. Ostashko and others. Neuro-acoustical brain synchronization is used worldwide in the military as well as in the new field of cosmic medicine. Modern scientific research proves that neuro-acoustical meditation programs are able to synchronize the cerebral hemispheres. The benefits include a positive impact on the thought process, the development of intuition, the harmonization of emotion, the unification of all psychological aspects into one organized consciousness, the attainment of improved mentality, the control of emotional swings and a more constructive view of destiny.
Advanced Mind Institute has therefore developed the excellent "Synchronized Brain" program to such a level that it's more effective than the materials used in the military and cosmic medicine fields. The distinct feature of our program is its one-of-a-kind "3-M sonic technology," which comprises triple sound modulation and a special frequency component. That frequency doesn't cause you to tune into a specific rhythm, but instead it imitates the natural brainwaves.
It is a well-known fact that the best way to synchronize the cerebral hemispheres is to act upon them with frequencies ranging from 6Hz to 9Hz (the optimal one being 7Hz). Remember, each individual will have a unique response to the frequency exposure. That's why floating frequencies in the range of 6Hz to 9Hz are used in the program. By imitating the natural bursts of brain activity, the frequencies constantly change. The program seeks the frequency that is most suitable for the listener's brain.
Our exclusive feature--neuro-acoustical 3-M technology--processes the background sound with three types of modulation: amplitude modulation, panning and pitch. This method of processing dramatically increases the program's effectiveness in comparison to the outdated binaural rhythm technology.

The Synchronized Brain program has special features.

"Synchronized Brain" has specific objectives. If you'll follow the guidelines gives below, you'll sense the results after the very first session.
  • Never overuse the program, such as by listening to it as a form of background during any type of pursuit or by meditating with the eyes open.
  • Begin the program on an empty stomach or two hours after a meal.
  • It's important to be well hydrated while listening to the program. We recommend that you drink a glass of clear water (but no other type of liquid) shortly before the start of meditation.
  • Avoid any interruption as the program continues. It's a good idea to turn off your cell phone and any type of audible or vibratory reminder.
  • It is best to work with the program three or four times a week at most, doing so amid quiet surroundings or with the use of noise-cancelling headphones.
  • It's important to listen to the program only at a modest (medium) volume. High-volume playback will diminish the program's effectiveness. Listen to a short fragment and adjust the volume to the optimal level before you begin the meditation.
  • When you use a headset, be sure to wear it in the orientation indicated on the unit. The "L" side should be placed over the left ear.
  • It is recommended that you take a one-week break after 10 sessions. Then, your second 10-week session should be followed by a two-week break. This pace doesn't allow your brain to be saturated and become uncomfortable with the program. The effectiveness of the program may be compromised if you use it excessively.
  • It's a good idea not to combine this program with any other, even if it comes from the Advanced Mind Institute.
  • Never work with the program while under the influence of alcohol or any intoxicant.
  • If you should fall asleep while the listening to the program, don't worry. Simply deactivate the auto-repeat function on your player before the start of the session.
  • Be sure you're listening to the original program that you have downloaded from the Advanced Mind Institute website.
link

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

IL TERZO OCCHIO

Chiudi gli occhi, poi focalizzali in un punto proprio al centro delle sopracciglia, come se stessi guardando quel punto con gli occhi. Dai ad esso la tua attenzione totale.
Al punto giusto, improvvisamente i tuoi occhi rimarranno come attaccati. E se la tua attenzione è in quel punto, sperimenterai un fenomeno molto strano: per la prima volta vedrai i pensieri scorrere davanti a te, e tu diventerai il testimone. È proprio come lo schermo di un film: i pensieri scorrono e tu li osservi.

Di solito non sei un testimone, sei identificato con i pensieri. Se c’è rabbia, diventi rabbia. Se un pensiero emerge, non sei un testimone, ma diventi tutt’uno con quel pensiero, t’identifichi e cominci a muoverti insieme ad esso. Diventi il pensiero, prendi la forma del pensiero. Quando c’è sesso diventi sesso, quando c’è rabbia diventi rabbia, quando c’è avidità diventi avidità. Qualunque pensiero emerga, diventa identificato con te; non c’è discontinuità tra te e il pensiero.
Ma se focalizzi la tua attenzione nel terzo occhio, di colpo diventi un testimone. Tramite il terzo occhio puoi vedere i pensieri scorrere come fossero nuvole in cielo, o persone che passano per la strada.” (Osho)
Che cos’è il Terzo Occhio? Il Terzo Occhio o Ajna Chakra, conosciuto anche come occhio interno o sesto chakra, è situato in mezzo alle sopracciglia, tra gli occhi spostato un po’ più in alto. È collegato alla ghiandola pineale, che nella maggior parte delle persone è atrofizzata e dormiente.
Il Terzo Occhio è la sede della visione astrale. Aprirlo significa ottenere la facoltà della chiaroveggenza, la possibilità di vedere l’aura, ma anche visioni e precognizione e l’accesso ad una consapevolezza superiore. Questo chakra permette la visualizzazione e la proiezione di noi stessi nel futuro, la creazione di progetti, la creatività, la capacità di sviluppare percezioni extrasensoriali.

Osho



... non identificatevi ... siate un testimone, un osservatore. Allora, se vi riesce di essere testimoni, sarete focalizzati nel terzo occhio. ... anche l'opposto è possibile. Se siete focalizzati nel terzo occhio, diventerete un testimone.

... focalizzati nel centro del terzo occhio la vostra immaginazione diventa potente, efficace. Ecco perché si è insistito così tanto sulla purezza ...

Rajneesh (Osho)

***

Lo spazio tra i nostri due occhi (terzo occhio) non è uno spazio delimitato nel vostro corpo fisico. E' lo spazio infinito che è penetrato in voi. Una volta che questo spazio venga conosciuto, non sarete più la stessa persona. Non appena conoscerete questo spazio interiore, avrete conosciuto l'immortale. Allora non c'è più alcuna morte.

Rajneesh (Osho)

Se per un'ora al giorno fissi una fiamma e pratichi questa tecnica per alcuni mesi, il tuo terzo occhio inizia a funzionare alla perfezione. Diventi più attento, più luminoso.

Rajneesh (Osho)

Neuro acustica brano da ascoltare per attivare il terzo occhio
https://faregruppo.blogspot.com/2018/07/ajna.html

http://divinetools-raja.blogspot.it/2013/07/il-terzo-occhio.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+RInteriore+%28R%C3%A8+Interiore%29
La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

https://oshoite.blogspot.com/2013/07/il-terzo-occhio.html

http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

sabato 4 agosto 2018

LA RUOTA DELLA VITA



























Osho - Consapevolezza: La chiave per vivere in armonia.
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

NELL'AZIONE SII TOTALE , NON VERBALIZZARE


















http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa

Inizia e finisci la giornata con una risata

In alcuni monasteri Zen i monaci devono cominciare la giornata con una bella risata, e anche finirla con una risata: la prima e l’ultima cosa! Provaci. È bellissimo. Sembrerà un po’ folle perché in giro ci sono così tante persone serie; loro non saranno in grado di capire. Se sei contento, ti chiedono sempre il perché. Che domanda stupida! Se sei triste, non ti chiedono mai il perché. Lo danno per scontato: se sei triste, è tutto normale. Tutti sono tristi. Che c’è di nuovo? Anche se tu volessi raccontarglielo, non sono per niente interessati: sanno già tutto, anche loro sono tristi. Che senso ha raccontare una lunga storia? Lascia perdere! Ma se ridi senza una ragione, allora sì che se ne accorgono: ci deve essere qualcosa che non va in te. “Quest’uomo deve essere un po’ matto, perché solo i matti si divertono a ridere. Solo in un manicomio troverai qualcuno che ride”. È una sfortuna, ma le cose stanno proprio così. Potresti incontrare qualche difficoltà: se hai un marito o una moglie sarà difficile per te metterti improvvisamente a ridere alla mattina presto. Ma provaci lo stesso, è qualcosa che può darti veramente moltissimo.

È molto piacevole alzarsi, uscire dal letto ogni mattina di questo umore. E senza alcun motivo! Perché non c’è un motivo. È solo che sei di nuovo qui, sei ancora vivo: è un miracolo! E sembra del tutto ridicolo! Per quale motivo sei vivo? E il mondo esiste ancora. Tua moglie sta ancora russando, e la camera è la stessa, la casa è la stessa. In questo mondo in continuo cambiamento – ciò che gli indù chiamano “maya” – almeno per questa notte non è cambiato nulla. È tutto lì: puoi sentire il lattaio e il rumore del traffico… tutti gli stessi rumori di sempre. Vale proprio la pena di ridere! Un giorno non vedrai il mattino. Un giorno il lattaio busserà alla porta, la moglie starà russando, ma tu non ci sarai. Un giorno verrà la morte. Prima di finire sottoterra, fatti una bella risata – fatti una bella risata, mentre c’è ancora tempo. Osserva come è tutto ridicolo: ogni volta inizia la stessa giornata – hai fatto le stesse cose in continuazione per tutta la vita. Di nuovo ti metterai le pantofole, correrai al bagno, ti farai la doccia: perché? Dove vuoi andare? Ti stai preparando e non hai nessun posto dove andare! Ti vesti, corri in ufficio… per che cosa? Solo per fare la stessa cosa di nuovo domani? Guarda come tutto è ridicolo, e fatti una bella risata. 

Non aprire gli occhi. Appena senti che il sonno se ne è andato, come prima cosa inizia a ridere, solo in seguito apri gli occhi – questo creerà una certa attitudine per tutta la giornata. Hai messo in moto una reazione a catena, una cosa ne provoca un’altra. Ogni risata ti porta a un’altra risata. Le persone invece fanno quasi sempre proprio la cosa sbagliata. Si alzano dal letto tristi, cupe, depresse, infelici… e cominciano a lamentarsi, fin dalla mattina presto. Poi una cosa tira l’altra, e tutto senza uno scopo. Si arrabbiano… è qualcosa di veramente sbagliato perché cambia il tono di tutta la giornata, crea un modello che verrà poi seguito per tutto il giorno. La gente dello Zen è molto più sana. Nella sua follia è molto più sana di te. Comincia con una bella risata… e vedrai che così sentirai per tutto il giorno che questa risata continua a spumeggiare dentro di te, pronta a esplodere in ogni occasione. 

Ci sono così tante cose ridicole che accadono in giro! Dio starà per morire dalle risate: sono secoli, un’eternità, che continua a vedere tutto ciò che c’è di ridicolo nel mondo. La gente che ha creato, e tutte le altre assurdità: è proprio una farsa. Probabilmente sta ridendo. Se diventi silenzioso, dopo la risata, un giorno ti accorgerai che anche dio sta ridendo, sentirai l’intera esistenza ridere, gli alberi e le pietre e le stelle… insieme a te. Il monaco Zen va anche a dormire alla sera con una risata. Il giorno è finito, è finita di nuovo la commedia; ridendo lui sembra dire: “Arrivederci, e se sopravvivo, domani mattina ti saluterò di nuovo con un risata”. Prova! Inizia e finisci la giornata con una risata, e vedrai che tra questi due momenti, a poco a poco, ci saranno sempre più risate.

Osho
http://oshoite.blogspot.com/2018/06/inizia-e-finisci-la-giornata-con-una.html
http://divinetools-raja.blogspot.it La Via del Ritorno... a Casa